Il nuovo modo di leggere Napoli

Il Napoli ipoteca il terzo posto!

di / 0 Commenti / 25 Visite / 10 aprile, 2017

lanaz-6I partenopei battono la Lazio espugnando nuovamente la Capitale: in vantaggio nella prima frazione con Callejon, la squadra di Sarri archivia la pratica nel secondo tempo grazie alla doppietta di un Insigne fenomenale, che fissa il punteggio sullo 0-3. Gli azzurri allungano a +7 proprio sui biancocelesti con lo scontro diretto a favore, blindando di fatto la qualificazione ai preliminari della prossima edizione della Champions League.

La partita

Assenze pesanti per Inzaghi che deve fare a meno di De Vrij, Lulic e Biglia e dunque schiera la difesa a tre Bastos-Wallace-Radu, il giovane Murgia a centrocampo, con Keita che parte dalla panchina; Sarri preferisce nuovamente Strinic a Ghoulam, ripropone Allan e Jorginho e conferma Mertens al centro dell’attacco. La prima fiammata è dei padroni di casa con un tiro al volo di Milinkovic-Savic deviato in corner da Koulibaly. La reazione del Napoli si fa attendere, ma al 26′ arriva il vantaggio: Hamsik serve sul secondo palo Callejon che spinge in lanaz-10rete. La Lazio non ci sta e pochi minuti più tardi impensierisce Reina con un destro potente di Felipe Anderson; ma sono gli azzurri ad avere la chance di raddoppiare nel finale del primo tempo con Insigne che però, ben assistito da Mertens, spreca malamente tutto solo davanti a Strakosha. Si va a riposo, dunque, con i partenopei avanti di un gol. La ripresa si apre con un missile terra-aria di Hamsik da distanza siderale che costringe l’estremo difensore biancoceleste a distendersi per arrivarci; subito dopo, ancora lo slovacco mette bene al centro per Callejon, ma lo spagnolo viene anticipato da un difensore avversario. Il raddoppio del Napoli è nella’aria e infatti giunge al minuto 51: Allan pennella per Insigne che con un tocco di prima batte il portiere laziale. Tra le fila dei padroni di casa esce Murgia ed entra Keita che si rende immediatamente pericoloso, creando qualche grattacapo alla difesa azzurra, però Reina riesce a neutralizzare le sue conclusioni insidiose. Nei ultimi minuti escono Callejon, Hamsik e Mertens per dar spazio a Zielinski, Rog e Milik. Proprio l’attaccante polacco ci prova con un diagonale mancino, senza centrale lo specchio della porta. Ma nel recupero i partenopei trovano anche la terza rete: Milik crossa per Zielinski che di petto apparecchia per il piazzato di Insigne che sigla così la sua personale doppietta. Lezione di calcio degli azzurri a Roma: prestazione sontuosa e risultato mai in discussione.

lanaz-8Il tabellino

Lazio: Strakosha, Bastos (52′ Hoedt), Wallace, Radu, Basta (59′ Patric), Parolo, Murgia (52′ Keita), Lukaku, Felipe Anderson, Milinkovic Savic, Immobile. All. Simone Inzaghi

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic, Allan, Jorginho, Hamsik (79′ Rog), Callejon (73′ Zielinski), Insigne, Mertens (83′ Milik). All. Maurizio Sarri

Arbitro: Irrati di Pistoia

Marcatori: 25′ J. Callejon, 51′ L. Insigne, 90’+2′ L. Insigne

Note: ammoniti Bastos, Milikovic Savic, Allan, Hysaj, Patric

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)