Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli-Atalanta: debutto in campionato al San Paolo per gli azzurri, nel segno dei rumors di mercato

di / 0 Commenti / 23 Visite / 27 agosto, 2017

napoli-atalanta-streamingIl campionato di calcio di massima serie, giunto appena alla seconda giornata, regala già verdetti che infiammano la competizione: i bianconeri vincono a Genova, mentre la Roma capitola contro l’Inter.

Il Napoli scenderà debutterà tra le mura casalinghe de San Paolo stasera alle 20.45, in un clima arroventato dai tanti rumors di mercato degli ultimi giorni che pongono al centro della scena “il caso Reina”.

L’Atalanta è un banco di prova decisivo per la squadra di Sarri che durante la scorsa stagione ha rimediato due sconfitte contro i nerazzurri di Gasperini che si rivelarono avversari ostici e in grado id mettere in difficoltà lo scacchiere azzurro. Una test decisivo per la squadra di Sarri e che sarà in grado di rivelarne la capacità di correggere gli errori della scorsa stagione.

Sarri potrebbe optare per un solo cambio rispetto all’undici di Nizza, peraltro obbligato a causa della squalifica di Hysaj per il rosso rimediato a Verona. A destra infatti ci sarà Maggio nella linea con Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo con Hamsik e Jorginho, è favorito Allan su Zielinski, ma il ballottaggio resta aperto. In attacco solito tridente con Callejon, Mertens ed Insigne.

LE ULTIME SULL’ATALANTA – Rientra Spinazzola, dopo la fine del braccio di ferro con la Juventus, ma non partirà titolare (come rivelato da Gasperini), così come Caldara: nella linea a tre Toloi, Palomino (tra i migliori con la Roma) e Masiello, a centrocampo Cristante (favorito su De Roon) e Freuler con Hateboer e Gosens esterni. Kurtic più avanti alle spalle di Gomez e Petagna per il solito 3-4-1-2 di Gasperini.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Cristiante, Freuler, Gosens; Kurtic; Gomez, Petagna. All. Gasperini

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)