Il nuovo modo di leggere Napoli

Inter-Napoli: le dichiarazioni dei calciatori azzurri dopo il pareggio di Milano

di / 0 Commenti / 1 Visite / 12 marzo, 2018

napoli-inter-35-koulibaly_thumb_newPur se fermato sullo 0-0 dall’Inter questo Napoli resta di gran lunga il migliore della storia. Mai gli azzurri avevano avuto un tale rendimento in serie A: staccato di ben nove punti il 2015/16 che era a quota 61 con 18 successi, 7 pareggi e 3 ko. Con 70 punti il 2017/18 ne ha dieci punti in più sul 2016/17 (60).

Si ferma a San Siro la serie di successi esterni di fila dopo gli ultimi sei blitz consecutivi. Il record assoluto restano i nove “2” del 2017, le ultime tre vittorie esterne del 2016/17 e le prime sei di questo torneo.

Si allunga la serie di trasferte positive degli azzurri che non perdono lontano dal San Paolo dal 29 ottobre 2016: 1-2 a Torino dalla Juventus. In seguito 23 vittorie e 4 pareggi: 3-3 a Firenze, 2-2 con il Sassuolo e 0-0 con Chievo ed Inter.

2-4 dalla Roma e 0-0 con l’Inter: per la seconda volta in questo torneo il Napoli non riesce a vincere per due partite di fila. Era capitato anche e soltanto a dicembre: 0-1 dalla Juventus e 0-0 con la Fiorentina.

“Non molliamo, lotteremo fino alla fine per rimanere al vertice con la Juve“. Lorenzo Insigne mostra fierezza e grande determinazione dopo il pareggio di San Siro.

La prestazione è stata buona, potevamo anche segnare. Forse ci è mancata la brillantezza sotto porta e maggiore convinzione, ma abbiamo tenuto il comando del gioco per gran parte della gara”.

“E’ un periodo che non riusciamo ad essere efficaci sotto porta ma stiamo comunque mostrando di essere sempre vivi in campo. Bisogna anche capire che in campo non siamo soli e che ci sono gli avversari. Oggi l’Inter è stato un avversario molto duro”.

“In ogni caso dobbiamo proseguire con fiducia puntando sul nostro gioco e sulle nostre potenzialità espresse in questo campionato. Finchè la matematica ci dirà che siamo in lotta contro la Juventus per il titolo noi ci crediamo e daremo tutto per competere fino alla fine“.

Nulla è perduto, meritavamo di più“. Kalidou Koulibaly commenta la sfida contro l’Inter a fine gara.

Ci è mancato solo il gol. Abbiamo disputato una partita di ottimo livello mettendo in difficoltà una grande squadra sul suo campo”.

“Questa è la strada giusta sotto il profilo del gioco che dobbiamo proseguire da qui fino alla fine. La lotta è ancora aperta e noi ci crediamo. La strada è lunga e tutto può succedere”.

“Peccato non essere riusciti a concretizzare sotto porta qui a San Siro, ma la squadra si è espressa bene. Per noi come fiducia non cambia nulla. Restiamo concentrati sul nostro cammino dando il massimo fino alla fine. Non è semplice fare un risultato a San Siro e vincere qui sarà difficile per tutti”.

“Adesso voltiamo pagina e pensiamo alla gara di domenica col Genoa. Bisogna affrontare ogni sfida con attenzione e concentrazione. Abbiamo un gruppo forte e non molleremo nulla”.

“Siamo scesi al secondo posto, ma ci sono ancora dieci partite alla fine del campionato. Ci sono trenta punti in gioco, tutto è possibile”. Lo scrive sul suo sito web ufficiale Marek Hamsik all’indomani del sorpasso della Jyventus in testa alla classifica sugli azzurri. Hamsik commenta il pareggio di San Siro: “Abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo giocato meglio di loro ma non siamo riusciti a segnare. Abbiamo perso alcune occasioni da gol e non siamo riusciti a vincere”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)