Il nuovo modo di leggere Napoli

Costi di mantenimento dell’auto: la Campania è la regione italiana più cara

di / 0 Commenti / 177 Visite / 13 marzo, 2018

grafica-2_spese-fisse-per-lauto-la-classifica-delle-regioni-sostariffe-itI costi di mantenimento dell’auto rappresentano una significativa voce di spesa per le famiglie italiane. In particolare in alcune regioni dove possedere un’auto comporta una spesa significativa ogni anno. Per il mantenimento dell’automobile è necessario affrontare i costi dell’assicurazione RC Auto, del bollo auto e degli interventi di revisione periodica oltre, naturalmente, ai costi relativi al carburante che, in media, incide per il 53% sui costi complessivi di mantenimento.

Come mostra un recente studio di SosTariffe.it, gli italiani arrivano a spendere circa 1.515 Euro all’anno per la propria auto. Questo valore tende a variare, in modo anche significativo, a seconda della regione di residenza. Ogni regione, infatti, presenta costi differenti delle varie voci di spesa a partire dalla polizza RC Auto e sino ad arrivare a tutti gli altri fattori elencati in precedenza che possono variare, anche in misura significativa, a seconda del luogo di residenza.

La Campania è la regione più cara in Italia per quanto riguarda i costi di mantenimento dell’auto

grafica-1_profilo-analizzato-fiat-panda-3-serie_sostariffe-itGli automobilisti campani devono affrontare dei costi molto importanti per quanto riguarda il mantenimento dell’auto. Come evidenziato dallo studio di SosTariffe.it, infatti, in Campania per il mantenimento di un’auto si arrivano a spendere, in media, ben 2.156 Euro all’anno, circa 263 Euro in più rispetto a quanto si spende annualmente in Umbria, la seconda regione più costosa in Italia. Rispetto alla media nazionale, gli automobilisti campani devono fare i conti con una spesa superiore di ben 641 Euro. Rispetto al Friuli Venezia Giulia, la regione più economica in Italia per quanto riguarda i costi di mantenimento dell’auto, sono previsti costi extra per 1.039 Euro.
A pesare in modo significato sulla spesa degli automobilisti residenti in Campania è il costo della polizza RC Auto che, in media, arriva a 941 Euro, il doppio della Calabria che con 478 Euro è la seconda regione più costosa in Italia per quanto riguarda la polizza RC Auto. Per gli automobilisti campani la polizza RC Auto ha grafica-3_spese-fisse-per-lauto-la-mappa-delle-regioni_sostariffe-itun’incidenza del 43,66% sui costi di mantenimento dell’auto, un dato nettamente superiore alla media nazionale che è pari al 24,77%. È possibile ridurre, in modo significativo, l’incidenza della polizza RC Auto sui costi di mantenimento dell’auto individuando i preventivi più vantaggiosi tramite il comparatore per assicurazioni auto di SosTariffe.it: Qui i preventivi dell’assicurazione auto.

Per gli automobilisti campani c’è da considerare anche un costo particolarmente elevato per quanto riguarda il rifornimento di carburante. In media, infatti, in Campania si spendono 828 Euro per questa voce di spesa. L’incidenza sul costo di mantenimento dell’auto è del 38,38%. In questo caso, la Campania non è la regione più cara in Italia, piazzandosi alle spalle di Umbria, Molise, Veneto e Trentino-Alto Adige, ma resta al di sopra della media nazionale di circa 33 Euro all’anno.
A completare il quadro dei costi di mantenimento dell’auto per gli automobilisti campani sono le spese per il Bollo Auto e per la revisione. In questo caso, la spesa media annua è di 194 Euro con un’incidenza sul totale del 8,98%. Anche in questa voce di spesa, la Campania può vantare il triste primato di regione più cara in Italia, questa volta dividendo il primo posto con l’Abruzzo, regione in cui la spesa complessiva per il mantenimento dell’auto è inferiore rispetto alla Campania di ben 600 Euro all’anno.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)