Il nuovo modo di leggere Napoli

Aeroporto di Napoli: dall’ultima sala vip alle tecnologie IT super avanzate

di / 1 Commento / 218 Visite / 19 marzo, 2018

aeroporto-di-napoliL’aeroporto Internazionale di Capodichino è diventato, col tempo, uno dei punti di forza della città partenopea. Ne è prova la nuova zona antistante l’aeroporto, parcheggio aeroporto Napoli con numerosi servizi e la nuova Sala Vip inaugurata qualche settimana fa.

La nuova Vip Lounge Caruso è ampia 300 metri quadrati, ha 62 sedute, wi – fi gratuito, iPad, quotidiani, catering e addirittura il servizio doccia. Una sala vip pensata per consentire ai passeggeri business di attendere comodamente il proprio volo in una sala esclusiva fornita di tutti i comfort. Con un nuovo design esclusivo e un’ampia scelta di cibi e bevande, la sala Caruso, al primo piano dell’aeroporto di Capodichino, contribuisce alla crescita di quello che si sta affermando come uno degli aeroporti più importanti d’Italia, con un aumento di passeggeri del 27% dal 2016 al 2017 e rotte raddoppiate in quattro anni. Previsto entro il 2019 un ulteriore ampliamento di 1800 mq per la sala imbarchi al primo piano dell’aeroporto, con due nuovi gate e un bridge, per un investimento che ammonta a sei milioni di euro.

Inoltre, l’aeroporto di Capodichino è il primo in Italia a mettere a disposizione un innovativo chatbot per tutti i passeggeri di voli nazionali e internazionali. Si tratta di un sistema ultra tecnologica ottimizzato per migliorare la qualità e l’esperienza del passeggero. La tecnologia Chatbot ottimizzata dall’area Digital dell’aeroporto permette di offrire in maniera dinamica ed innovativa i servizi aeroportuali. In questo modo, dunque, sarà possibile accedere in modo semplice e veloce a tantissimi servizi legati all’aeroporto, al viaggio ma anche al territorio partenopeo. I viaggiatori potranno infatti ricevere informazioni sul loro volo, sui controlli, sulle norme di sicurezza, ovvero scoprire i servizi disponibili fuori e dentro l’aeroporto, con informazioni su negozi e ristoranti, trasporti e parcheggi. A differenza dei classici chatbot aeroportuali, quello dell’aeroporto di Napoli è anche un vero e proprio Tourist Assistant che accompagna i viaggiatori alla scoperta della città e del territorio, con la possibilità di ricevere informazioni turistiche tramite ricerca e geo-localizzazione.

Il chatbot per l’aeroporto di Napoli è uno dei primi esempi di interfacce conversazionali interamente custom e integrata con i sistemi It dell’aeroporto e, per le informazioni turistiche, con il data base del Consorzio Glossa “Campania Crbc”, realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Campania. La vera sfida sarà ora analizzare la grande quantità di dati stimata in oltre 3.500 mila messaggi giornalieri e affinare continuamente il patrimonio informativo del chatbot, in modo da poter offrire progressivamente un numero sempre maggiore di servizi e di informazioni.

L’aeroporto di Capodichino, dunque, punta a diventare in breve tempo uno dei più importanti d’Europa e, perchè no, del mondo. Di questo passo i passeggeri che transiteranno per l’aeroporto partenopeo beneficeranno di servizi introvabili in altri posti d’Italia.

Un Commento

  1. Bisogna ripensare tutto il sistema aeroportuale calabrese

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)