Il nuovo modo di leggere Napoli
video

VIDEO-Dietro le quinte della cucina di “Easy Burger”

by / 0 Comments / 97 View / 10 aprile, 2018

29542525_1622947757788195_2996395010775056384_nEsportare un prodotto fortemente radicato nella tradizione gastronomica di un paese ed introdurlo tra le abitudini di un popolo esigente in materia, come solo quello napoletano sa esserlo quando si parla di cibo. Una sfida affascinante ed ardua, soprattutto se intrapresa lungo una delle strade più caratteristiche del centro storico partenopeo: via Mezzocannone.

Storia e fervore culturale si intrecciano, complice la presenza di innumerevoli poli universitari, mentre la presenza di tanti locali, al calar del sole, lo trasforma in uno dei luoghi delle movida napoletana più gettonati tra i giovani.

In questo contesto si colloca la mission di Easy Burger, un locale che rappresenta una valida alternativa per chi ha voglia di cimentarsi in esperienze gastronomiche diverse, alla scoperta di sapori caratteristici di altre città, nazioni e continenti, senza avere dubbi in merito alla qualità dei prodotti che si appresta ad addentare.

Un panino americano, in quel clima e in quel contesto, ci sta più che bene, soprattutto se non si tratta di una goffa, scadente e grossolana imitazione, ma di una fedele riproduzione del concetto originale che non disdegna la contaminazione con i sapori tipici nostrani.

Pane realizzato in loco, seguendo la ricetta originale Made in Usa, lo stesso dicasi per le salse, gli hamburger e gli altri preparati di carne e le patate. Tutti rigorosamente preparati al momento. Prodotti freschi e lavorati in maniera artigianale che di per sè rappresentano una solida garanzia in termini di gusto, ai quali si abbinano diverse tecniche di preparazione, in primis quella di coprire con una teglia i panini e gli hamburger mentre cuociono per preservarne i sapori. Tecnica adottata anche dallo chef per eccellenza Antonino Cannavacciuolo in alcuni passaggi di cucina.

Il risultato finale?
Un panino bello da vedere e buon da mangiare.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)