Il nuovo modo di leggere Napoli

Green Map of Naples: la mappa tascabile dei giardini dell’Area Metropolitana di Napoli

di / 0 Commenti / 81 Visite / 11 aprile, 2018

coverUna Green Map of Naples per condurre per mano cittadini e visitatori stranieri alla scoperta del verde urbano dell’Area Metropolitana di Napoli. Questo è il dono che l’Associazione Premio GreenCare vara, in distribuzione gratuita, per il Maggio dei Monumenti 2018.

Ben 20mila copie, in italiano ed inglese, per presentare 37 tra ville storiche e giardini di quartiere, riserve naturali, orti botanici e chiostri, parchi urbani. E’ la prima volta che una città si dota di una carta tascabile per promuovere percorsi green per un turismo all’insegna della sostenibilità.

La Green Map of Naples propone anche itinerari con visite che legano diversi giardini, attraverso l’uso di scale e/o pedamentine, linee metropolitane e funicolari. La bellezza del patrimonio botanico, dentro e fuori le mura cittadine, è rappresentata con l’ausilio di una legenda molto esplicativa che evidenzia le opportunità di fruizione dei giardini: panchine, fontane, fontanelle, aree attrezzate per bambini o picnic, belvederi con viste spettacolari sul Golfo di Napoli. Ma anche luoghi adatti alla lettura, alla meditazione e per la pratica sportiva.

Non è tutto, perché la mappa sarà anche interattiva tramite il QR Code che si trova sulla Green Map e che permetterà a tutti di accedere ad ulteriori informazioni ed approfondimenti (ed esempio le varietà botaniche rare presenti nei giardini napoletani) sul sito www.premiogreencare.org, per una città tutta da scoprire e riscoprire con uno sguardo più attento al verde urbano ed alle collezioni botaniche.

La Green Map of Naples sarà presentata in conferenza stampa dal Sindaco di Napoli, onorevole Luigi de Magistris e dalla presidente dell’Associazione Premio GreenCare Ets Benedetta de Falco, giovedì 12 aprile 2018, alle ore 12.00, in Sala Giunta a Palazzo San Giacomo.Sono invitati tutti i Direttori dei giardini storici rappresentati dalla carta tascabile: da Anna Imponente, direttore del Polo Museale della Campania a Sylvain Bellenger a Paolo Giulierini, da Mauro Felicori a Massimo Osanna, da Alessandra Vinciguerra a Luisa Ambrosio a Denise Pagano, Antonella Cucciniello, Rita Pastorelli, Fernanda Capobianco.

La prima copia è donata al Presidente della Repubblica, onorevole Sergio Mattarella: la Green Map dedica, infatti, una finestra a Villa Rosebery, residenza del Capo dello Stato, affacciata sulla linea di costa di Posillipo. Ma anche il Real Bosco di Capodimonte, il parco urbano e storico più grande d’Italia; come anche i due orti botanici federiciani, i giardini degli Scavi archeologici di Pompei e le belle ville della Penisola, Costiera ed Isole: Villa Cimbrone e Villa Rufolo, Villa San Michele ed i Giardini La Mortella. La GreenMap sarà disponibile presso gli Info Point del Comune di Napoli ed all’Aeroporto di Capodichino.

E sempre il 12 aprile ci sarà una distribuzione della Green Map a cittadini e turisti tra piazza Amendola (ore 10.00), piazza dei Martiri, piazza Trieste e Trento e piazza del Plebiscito, via Toledo, Galleria Umberto, Piazza Municipio, Stazione Marittima (biglietterie aliscafi), via ponte di Tappia, via Monteoliveto, piazza del Gesù, piazza San Domenico Maggiore (ore 14.00).

La Green Map of Naples ha il Patrocinio morale del Comune di Napoli e si realizza, in occasione del Maggio dei Monumenti 2018, grazie al sostegno di sponsor fermamente convinti che dalla conoscenza e valorizzazione del patrimonio verde, e quindi botanico, del nostro territorio, possa scaturire una nuova cittadinanza più attenta ai beni comuni, ma anche un turismo più sostenibile, in linea con le più recenti tendenze di green cities: Ferrarelle Spa e Russo di Casandrino in primis, poi L’Oro di Capri – Associazione per la tutela dell’olivo a Capri, Mati Sud Spa, Graded Spa, Aeroporto Internazionale di Napoli, Cupiello, Sit & Service.

La mappa è realizzata per l’Associazione Premio GreenCare Ets da Where Naples Coast & Islands, rivista internazionale di informazione turistica da anni impegnata nella promozione del territorio e del turismo sostenibile e distribuita, a partire dal mese di aprile 2018, in allegato al magazine.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)