Il nuovo modo di leggere Napoli

Sabato 9 giugno: l’ultimo saluto di Ponticelli ad Anna, la 17enne deceduta dopo un incidente stradale

di / 0 Commenti / 934 Visite / 8 giugno, 2018

11045372_660722120717678_7398253032321231009_nSi svolgeranno sabato 9 giugno alle 15.30, presso la Basilica santuario di Santa Maria della Neve a Ponticelli, i funerali di Anna, la 17enne deceduta lo scorso 6 giugno all’ospedale Cardarelli di Napoli.

La giovane, esattamente una settimana prima, nella notte tra il 29 e il 30 maggio scorso, era rimasta coinvolta in un grave incidente stradale a Torre del Greco.

Anna viaggiava a bordo di una moto guidata dal suo fidanzato, un 22enne di Ercolano, che, vista l’ora tarda e sopraffatto dal timore che la giovane potesse subire un rimprovero rincasando a notte fonda, spingeva forte sull’acceleratore. Il giovane non ha rispettato lo stop, andandosi a schiantare contro un bus di linea che non ha potuto fare niente per evitare il violento impatto. Ragion per cui il 22enne è indagato per omicidio.

Le condizioni di Anna sono apparse subito disperate, tant’è vero che una volta giunta all’ospedale Cardarelli di Napoli, trasportata da un’ambulanza del 118 giunta repentinamente sul luogo dell’incidente, i medici hanno ritenuto troppo rischioso sottoporre la giovane ad un intervento chirurgico, data la grave entità dei danni cerebrali riportati nell’impatto frontale con il bus.

Anna ha lottato con tutte le sue forze per restare aggrappata alla vita, tenendo con il fiato sospeso tutta Ponticelli, quartiere d’origine della giovane che da tre anni viveva nel nuovo Rione De Gasperi con la famiglia.
Molto conosciuta e benvoluta, Anna lavorava come barista in un locale assai frequentato del quartiere. Avrebbe compiuto 18 anni il prossimo 21 agosto, se non fosse rimasta vittima di quel destino che, invece, l’ha sottratta alla vita dopo una settimana di agonia, inchiodata in un letto di ospedale, circondata dal calore e dal sostegno di amici e parenti, oltre che di tantissime persone che, appresa la notizia, hanno manifestato affetto e vicinanza alla giovane e alla sua famiglia.

Una famiglia segnata da una serie di sciagure negli ultimi tempi: lo scorso dicembre, la madre della giovane ha avuto un ictus dal quale si sta riprendendo, mentre suo padre non ha avuto la stessa fortuna ed è deceduto due mesi fa, dopo aver combattuto a lungo contro un tumore. Una serie di eventi difficili da superare, ai quali si aggiunge la prematura scomparsa di una giovane ragazza nel fiore degli anni più belli e spensierati.

La comunità di Ponticelli è sconvolta ed incredula per la tragica sorte che il destino ha riservato ad Anna, una ragazza radiosa e piena di vita, ricordata con commozione e dolore da moltissime persone che l’hanno conosciuta e che adesso faticano ad accettare che non ci sia più.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)