Il nuovo modo di leggere Napoli

Giovedì 18 ottobre, Castello Santa Caterina ospita la V edizione di “dai successi alle speranze”

di / 0 Commenti / 100 Visite / 9 ottobre, 2018

22853416_1606366119423015_7049104296408616225_nGiovedì 18 ottobre  alle ore 18,45 presso la splendida location “Castello Santa Caterina” in Via S. Caterina, 12 – Pollena Trocchia (Na), gentilmente concesso dalla Famiglia Leonessa, si terrà la quinta edizione della manifestazione “Dai successi alle speranze”, organizzata dal Club House Artisti in collaborazione con la “Pro Loco Pollena Trocchia”, il Lions Club S. Anastasia Monte Somma e L’Accademia della musica Partenopea “Luigi Paduano” con il Patrocinio Morale del Comune di Pollena Trocchia, per dare spazio a giovani del mondo della musica.

Quest’anno si esibirà L’Orchestra Giovanile Orpheus, nata dallo spirito creativo dei maestri Luigi Fichera e Pasquale Mormile, rispettivamente presidente e vice presidente della stessa, l’orchestra sarà accompagnata dalle splendide voci del coro “Modigliani Senior” diretto dal M° Gabriele Ottaiano e della Corale polifonica DominiCantus” diretta dal M° Cinzia D’Ambrosio.

Per dare speranza agli “artisti in erba” che, grazie alle proprie capacità, all’impegno e alla caparbietà, possano riuscire ad affermarsi, la manifestazione prevede che dei musicisti in carriera aprano la serata; questa volta con il concerto di musica popolare dei Napoliextracomunitaria, gruppo musicale e culturale del mondo popolare tradizionale ed attuale dell’entroterra vesuviano, attivo dal 1995, che  nel corso degli anni ha raccolto continue affermazioni in importanti festival in Italia e all’estero come nel caso delle partecipazioni a: “Festival Euromediterranea (BZ), Festival Internazionale “Projekt Natur“ Vienna; riscuotendo successi di pubblico e di critica con la loro partecipazione  nelle varie edizioni del Festival “Xong” (Malles – Val Venosta) THON. DOC. PROJECT. 4° Transnational  Meeting – Dep. Etudes Univ. Sapienza Roma – Dir. Gen. Junta ANDALUSIA- Ventotene; le “Lezioni-concerto”all’interno delle Università di Urbino e Roma “La Sapienza” oltre a partecipazioni a diversi festival e feste in lungo ed in largo sul territorio nazionale; inoltre, lo stesso è impegnato nelle scuole di ogni ordine e grado a diffondere la cultura e la musica popolare, affinché le crescenti generazioni conoscano e valorizzino il patrimonio ricchissimo lasciatoci in eredità.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)