Il nuovo modo di leggere Napoli

Lo staff della pizzeria Porzio omaggia i calciatori del PSG consegnandogli delle pizze “speciali”

di / 0 Commenti / 29 Visite / 7 novembre, 2018

psg1Un gemellaggio che ha destato molto scalpore, forte delle suggestioni che ha regalato alla vigilia di una gara sentitissima da entrambe le tifoserie, quello tra i tifosi azzurri e quelli del PSG, suggellato da uno scatto ai piedi dell’opera di street art realizzata in via Taverna del ferro nel quartiere San Giovanni a Teduccio e che ritrae il volto di Diego Armando Maradona.

Un prepartita che ha introdotto un match che ha tutt’altro che deluso le aspettative di ambedue le tifoserie.

psg-2A caricare il clima di ulteriori emozioni ci ha pensato il pizzaiolo di Soccavo, ormai celebre anche per le pizze sulle quali ama disegnare le effigie dei personaggi del mondo del calcio e dello spettacolo. Ragion per cui Porzio non poteva di certo lasciarsi scappare la “ghiotta” occasione di omaggiare anche i calciatori del PSG con il simbolo della napoletanità per eccellenza.

Durante la mattinata di ieri, martedì 6 novembre, poche ore prima della partitissima di Champions tra Napoli e Paris Saint Germain, i collaboratori del pizzaiolo social Errico Porzio hanno provveduto a consegnare al presidente della squadra francese e ad altri calciatori alcune pizze sulle quali avevano raffigurato i loro volti.

psg-4A portare ai campioni francesi l’omaggio della pizzeria Porzio ci hanno pensato tre collaboratori del pizzaiolo più cliccato del web: il pizzaiolo Antonio D’Angelo, Armando Crisalide e Alessandro Terracciano che giunti a Palazzo Caracciolo, la location dove il club francese ha alloggiato, sono stati anche immortalati dalle telecamere di Sky, mentre, felici e in trepidante attesa, attendevano di compiere la loro missione speciale.

psg3Cavani era senza dubbio “l’oggetto del desiderio” al quale i ragazzi del mio staff speravano di riuscire ad arrivare, – ha spiegato Errico Porzio – anche per cercare di strappargli la promessa di tornare a Napoli, ma è stato impossibile. Il presidente del PSG ed altri calciatori, però, hanno aderito con entusiasmo e disponibilità, mettendosi in posa per gli scatti e scambiando anche qualche cordiale battuta.”

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)