Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli est: arrestate a San Giovanni a Teduccio e a Ponticelli due donne-simbolo della “camorra al femminile”

di / 0 Commenti / 793 Visite / 16 gennaio, 2019

wp_20160607_17_26_20_proGli agenti del commissariato di San Giorgio a Cremano e i carabinieri di Poggioreale hanno messo la firma su due operazioni differenti, ma entrambe di rilievo, che hanno portato all’arresto di due donne.

I poliziotti del comune vesuviano confinante con il quartiere Ponticelli, proprio in uno dei luoghi-simbolo della malavita ponticellese hanno arrestato una 41enne latitante originaria di Cercola, in esecuzione di un provvedimento restrittivo.

La donna aveva trovato rifugio e protezione in un’abitazione nel rione De Gasperi, l’ex bunker dei Sarno, dove attualmente risiedono esponenti del clan Schisa, le cosiddette “pazzignane”, le vedove bianche della camorra, salite in cattedra in seguito agli arresti dei mariti, condannati a scontare ingenti pene, in seguito alle testimonianze rese dai fratelli Sarno e dagli altri collaboratori di giustizia. Un supermercato della droga distribuito in diversi isolati, dove la camorra è interpretata dalla donne degli uomini d’onore dell’ex clan Sarno: è qui che dallo scorso mese di dicembre si era rintanata la 41enne latitante M.C..

La donna è stata arrestata in esecuzione di un provvedimento di determinazione di pene concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Napoli. La donna sconterà, presso la casa circondariale di Pozzuoli, un anno, undici mesi e ventisette giorni di reclusione.

Nelle stesse ore in cui la polizia di Stato traeva in arresto la 41enne individuata nel Rione De Gasperi di Ponticelli, i carabinieri di Poggioreale hanno fatto scattare le manette per una 59enne del corso San Giovanni teneva in camera da letto un borsone contenente circa 17 Kg. di sostanze stupefacenti, le cartucce per una potente pistola a tamburo e una ingente somma di denaro.

Si tratta di M.P., una 59enne del corso San Giovanni già nota alle forze dell’ordine per reati dello stesso tipo anche nella zona di Ponticelli.

Insospettiti da un andirivieni di soggetti da casa della donna, i militari del Nucleo Operativo di Poggioreale vi hanno fatto irruzione per effettuarvi perquisizione, rinvenendo nella stanza da letto un borsone contenente 16 Kg. di hashish in panetti da 100 grammi l’uno, una busta di plastica contenente 370 grammi di infiorescenze di marijuana e 13 stecche di hashish del peso totale pari a 84 grammi.

Trovata e sequestrata anche una scatola contenente 37 cartucce calibro 357 magnum. Sequestrata la somma di 550 euro ritenuta provento d’illecita attività.

La donna è stata tradotta nella Casa Circondariale di Pozzuoli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)