Il nuovo modo di leggere Napoli

Rimborso cessione del quinto: le collaborazioni con i CAF

di / 0 Commenti / 41 Visite / 7 febbraio, 2019

come-chiedere-rimborso-cessione-del-quintoPer il rimborso della cessione del quinto sono attive anche le collaborazioni con i Caf. Quali attività svolgono e quali collaborazioni possono attivare con le società di consulenza specializzate.


I Caf, Centri di Assistenza Fiscale, sono organizzazioni nate attraverso la Legge 413/1991 che hanno ottenuto l’autorizzazione all’iscrizione all’albo nazionale dei Caf tenuto presso il Ministero delle Finanze. Sono disciplinati dal capo V del decreto n. 241 del 1997.

Per svolgere l’attività di assistenza fiscale occorre l’autorizzazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

I Caf, ottenuta l’autorizzazione, sono iscritti nei rispettivi Albi dei Caf-dipendenti o dei Caf-imprese.

I loro servizi sono gratuiti solo in alcuni casi, come ad es. l’invio dei modelli precompilati dal richiedente. Per la compilazione, invece, la normativa prevede per alcuni modelli il pagamento di una cifra che varia se si è in possesso di una tessera di iscrizione.

Fra le attività svolte dal CAF vi è:

  • elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni tributarie;
  • verifica della conformità dei dati esposti nella dichiarazione dei redditi;
  • invio all’amministrazione finanziaria delle dichiarazioni dei redditi e delle relative scelte per la destinazione dell’otto e del cinque per mille,
  • modello 730,
  • ISEE ed ISEEU,
  • detrazioni Inps-Inpdap,
  • modello RED,
  • successioni,
  • trasmissione telematica dei modelli compilati o precompilati dai contribuenti.

 

 

Rimborso cessione del quinto

Tra gli altri servizi che prestano i Caf vi è l’aiuto al richiedente per ottenere il rimborso della cessione del quinto.

Di cosa si tratta? La cessione del quinto è un tipo di finanziamento sullo stipendio o pensione che prevede la concessione di somme di denaro sulla garanzia di un impiego stabile. La rata del finanziamento viene trattenuta mensilmente dallo stipendio o dalla pensione e la cifra addebitata non può essere superiore appunto ad un quinto della busta paga o del cedolino di pensione.

Il rimborso cessione del quinto è l’insieme dei costi accessori, di commissione e assicurativi cui il cliente ha diritto in caso di estinzione anticipata o di rinnovo della cessione del quinto.

Se si estingue in anticipo una cessione del quinto o si rinnova, l’istituto finanziario che lo ha erogato è appunto tenuto a rimborsare alcuni costi che il consumatore ha pagato anticipatamente per tutto il periodo stabilito nel contratto.

Molti dei CAF più articolati si avvalgono per il rimborso della cessione del quinto di collaborazioni con società di consulenza specializzate nella materia, come ad esempio Rimborso del quinto.

Al loro sito o contattando l’indirizzo email info@rimborsodelquinto.it è possibile avere maggiori informazioni su collaborazioni e provvigioni.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)