Il nuovo modo di leggere Napoli

Archivio per il tag: giornalisti minacciati

liberta_stampa

Il vero senso della mia lettera a Roberto Saviano: aiutatemi a fermare le strumentalizzazioni

In riferimento alla lettera indirizzata a Roberto Saviano, pubblicata sui social nei giorni scorsi e riportata da diversi organi di stampa, ritengo opportuno precisare quanto segue: mi dissocio dall’utilizzo improprio di parole pubblicate a mia firma, per giunta, due anni…

4 Commenti / 11507 Visite / 26 giugno, 2018

voce-ai-giornalisti

Martedì 12 giugno: #VoceAiGiornalisti, manifestazione nazionale a Napoli

Giornalisti minacciati, picchiati, sfruttati, sottopagati: questi e molti altri i temi al centro dell’evento #VoceAiGiornalisti, in programma in un luogo simbolo di Napoli, Forcella. I giornalisti italiani si danno appuntamento a Napoli per parlare di giornalisti minacciati e di precariato,…

0 Commenti / 38 Visite / 8 giugno, 2018

img-20180406-wa0007-copia

Convegno sulla legalità al liceo scientifico di San Sebastiano al Vesuvio nel ricordo di Paolino Avella

Durante la mattinata di venerdì 6 aprile, il liceo scientifico “Salvatore di Giacomo” ha ospitato un incontro-dibattito, voluto per ricordare e commemorare Paolino Avella, 17enne studente del liceo scientifico “Salvatore di Giacomo” che il 5 aprile del 2003 perse la…

0 Commenti / 150 Visite / 6 aprile, 2018

img-20180327-wa0003

Alfredo Avella, il papà di Paolino, incontra gli studenti del liceo scientifico di San Sebastiano al Vesuvio

Continuano le iniziative in memoria di Paolino Avella, giovane vittima innocente della criminalità che perse la vita il 5 aprile del 2003 nel tentativo di sfuggire ad un tentativo di rapina. Intercettato da due rapinatori che avevano adocchiato il suo scooter…

0 Comments / 163 View / 28 marzo, 2018

paolo-borrometi-a-lavoro

Furto in casa del giornalista Paolo Borrometi, il faro che illumina i cronisti di periferia

Paolo Borrometi è un giovane giornalista siciliano che incarna gli ideali e gli intenti ai quali si ispirano tanti cronisti che si destreggiano tra le difficoltà e i pericoli delle terre dilaniate dalle mafie. Allo stato attuale, nessuno, più di…

0 Commenti / 123 Visite / 24 agosto, 2017

giornalisti-uccisi-penna

Cronista Rai aggredito a Vieste: nelle sue parole “il dramma silenzioso” di tutti i giornalisti minacciati

Ne hanno aggredito un altro. Rischia di diventare una moda, un costume recepito come “normale” e “da mettere in conto” se si vuole esercitare una professione che, nel bene e soprattutto nel male, incarna uno dei beni più preziosi di…

0 Commenti / 110 Visite / 28 luglio, 2017

19420407_1431293596916390_1524063050985498776_n-2

La giornalista Marilù Mastrogiovanni ritratta in una fossa su manifesti affissi dopo il voto a Casarano

 “Il diritto di satira va sempre tutelato, al pari del diritto di cronaca, ma l’autore dei manifesti 6 x 3 affissi nella città di Casarano – sui quali vengono ironicamente ritratti gli avversari del sindaco confermato ai ballottaggi di domenica…

0 Commenti / 217 Visite / 27 giugno, 2017

img-20170524-wa0007

“Diario di una giornalista di strada”: a Roma per manifestare per la libertà di stampa

Roma, 24 maggio 2017 – Inpgi, Casagit, Usigrai, Articolo21, Ordine dei giornalisti del Lazio, Pressing NoBavaglio, Unione giornalisti pensionati (Ungp), associazione Amici di padre Dall’Oglio, associazione Amici di Roberto Morrione, associazione Carta di Roma, Italians for Darfur, Libera informazione: sono…

0 Commenti / 93 Visite / 24 maggio, 2017

murales-jorit-150521174010_big

Diario di una giornalista di strada: “Il problema è che c’è ”l’ignorantità” assai!”

Quello riportato nel titolo, non è uno scivolone grammaticale rubato da una di quelle pagine Facebook che propina satira a base di errori e storture della lingua italiana. È una frase che spesso, in un passato non troppo lontano, ho…

1 Commento / 394 Visite / 18 ottobre, 2016

profile_photo_Napolitan_google_plus

La solidarietà della redazione di Napolitan al suo direttore e “a quelli come lei”

“Sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi…

0 Commenti / 167 Visite / 5 febbraio, 2016