Il nuovo modo di leggere Napoli

Festa del Carmine 2014, questa sera l’incendio del campanile in Piazza Mercato

di / 0 Commenti / 432 Visite / 15 luglio, 2014

Appuntamento a Piazza del Carmine per questa sera, martedì 15 luglio 2014, alle ore 22:00  per l’incendio del campanile della Basilica del Carmine Maggiore. E’ il culmine della festa religiosa e popolare più antica ed importante di Napoli.

Napoli festeggia la Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, nota anche come “Mamma del Carmine“ o “Madonna Bruna” per il colore scuro della pelle della Madonna rappresentata in un dipinto risalente al XIII secolo; la basilica è una delle più belle di Napoli, esempio del maestoso Barocco Napoletano.

L’incendio del campanile è solo uno degli appuntamenti organizzati per la Festa del Carmine 2014, ecco la lista degli appuntamenti:

martedì 15 luglio, alle ore 18.30 – Arco di Sant’Eligio
Sab kuch milega: protetti dal suggestivo Arco gotico, sul sagrato della chiesa di Sant’Eligio Maggiore, il dj set per bambini di King Abou e dj Rama animerà il quartiere con la sorprendente vitalità dei più piccoli. Tra laboratori creativi, la coinvolgente Capoeira Vulcao, spettacoli di marionette e clown ci sarà da divertirsi in attesa del fiabesco Incendio del Campanile, tanto amato dai nostri bimbi
martedì 15 luglio, alle ore 20.30 – Chiesa di Santa Croce al Mercato
Madonna de lu Carmine: in scena nella splendida cornice della Chiesa di Santa Croce e Purgatorio al Mercato, aperta eccezionalmente per l’occasione, un percorso musicale diventerà un vero viaggio nella storia attraverso note e parole degli interventi musicali. Un itinerario musicale emozionante trasporterà il pubblico indietro nel tempo in una serata che vuole rendere omaggio anche alla Madonna Bruna, molto spesso invocata dal popolo partenopeo come nei momenti della rivolta di Masaniello
martedì 15 luglio, alle ore 21.00 – Piazza Mercato
Bici-Bus: dal Plebiscito al Mercato, è l’ideale percorso ciclabile che si snoda per il centro cittadino. L’originale iniziativa dell’associazione CicloVerdi, aggrega ad ogni “fermata” i centauri della bicicletta per favorire un approccio alla Festa del Carmine rispettoso dei luoghi storici e dell’ambiente e prevede la sosta per la visione dell’Incendio del Campanile.

martedì 15 luglio, alle ore 22.00 – Piazza del Carmine
Incendio del Campanile: punto culminante della Festa esterna, è il tradizionale e tanto atteso simulacro dell’Incendio del Campanile di fra’  Nuvolo, che, mentre offre uno spettacolo ludico unico nel suo genere, ci ricorda che la più tenera delle Mamme, la “Mamma del Carmine”, è accanto a noi e ci protegge in ogni momento di difficoltà della nostra vita;

mercoledì 16 luglio, alle ore 18.00 – Chiesa di Santa Croce al Mercato
Trillante, trocola, uosso ‘e presutto: una spremuta di filosofia spicciola tra musica e dintorni. Il Seicento, dà ai suonatori napoletani un nuovo rifugio: le taverne, che accolsero tra l’altro, il genere della “Posteggia”. Si parlerà delle origini della posteggia, della sua storia e della “Parlésia”, il linguaggio segreto derivante dal napoletano, che veniva usato dai musicanti per non farsi capire dai non addetti ai lavori. Oggi la parlésia, sopravvive per sottolineare l’appartenenza alla categoria dei musicisti. Si affronterà, inoltre, la lingua e la cultura napoletana viste nel quotidiano della gente comune.

Appuntamenti religiosi:

martedì 15 luglio alle ore 19.00 – Basilica del Carmine
I Primi Vespri della Solennità presieduti dal M.R.P. Alfredo Di Cerbo, Commissario Generale dei Carmelitani;

mercoledì 16 luglio alle ore 19.30 – Piazza del Carmine
La Solenne Concelebrazione Eucaristica in Piazza Carmine presieduta da S. Em.za Rev.ma il Sig. Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita dell’Arcidiocesi di Napoli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)