Il nuovo modo di leggere Napoli

A San Nicola Arcella sbarca il Reggae di Jovine

di / 0 Commenti / 159 Visite / 24 agosto, 2014

10628064_10204799353050024_214017891015516428_n23 agosto: San Nicola Arcella-Cosenza.

La nota località balneare della Riviera dei Cedri, situata su di uno strapiombo di 110 metri, ai piedi del quale si trova una baia racchiusa da un braccio roccioso che le conferisce la forma di un porto naturale, rappresenta un morigerato frammento di paradiso che funge da location ideale nella quale incastonare impeto e sound del Reggae-Style griffato Jovine.

È un sabato qualunque di fine agosto, eppure è un sabato tutt’altro che usuale.

Per tanti è un sabato che bussa alla porta della quotidianità con le valigie sottobraccio ed intima di accantonare costumi e vita sregolata, per rientrare nelle seriose e pensierose tenute della consueta, stressante e mogia routine, quella che ci tiene compagnia per tutto l’anno, ma della quale non sentiamo la mancanza né avvertiamo l’assenza quando siamo in vacanza.

Ma c’è ancora una notte da vivere, l’ultima e, in quanto tale, esige di essere cavalcata a vele spiegate verso il divertimento.

In quella fetta di Calabria accarezzata da acque cristalline, il divertimento, le emozioni, i sorrisi, l’euforia, durante questa tanto affascinante quanto irripetibile notte, sono offerti da Jovine.

Chi parte, chi resta, non c’è differenza, non ha importanza.

Ciò che prende il sopravvento e predomina la scena è il cocktail di spensieratezza mixato all’ebrezza marina che appartiene solo e soltanto a quegli attimi tipicamente estivi, fugaci, eppur farciti d’eternità, perché immortalati in quelle foto che gelosamente ti porti dentro, quelle dalle quali si attingono emozioni e ricordi che non sbiadiscono mai, che non invecchiano mai, che non muoiono mai.

Jovine, la sua musica, la sua energia, la grintosa e diversamente romantica magia che si propaga nell’aria durante le sue performance, quell’innata, semplice ed essenziale capacità di “fare gruppo”, di fondere, unire, riunire, in un moto semplice, complice ed armonico, i corpi e le anime sensibili al richiamo di quel sound, di quelle melodie, di quel divertimento spontaneamente procreato da un suo concerto: questo il fotogramma che immortalerà “l’ultima sera” o “una delle tante sere che ha saputo ergersi ad unica tra tante” per residenti e villeggianti di San Nicola Arcella.

Questa l’istantanea che immortala la tappa di San Nicola Arcella all’interno del tour di Jovine.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)