Il nuovo modo di leggere Napoli

Accoltellato l’ex sindaco di Pompei, in manette l’aggressore

di / 0 Commenti / 70 Visite / 8 ottobre, 2014

dalessio-600x300Pompei – Nella tardo pomeriggio di giovedì 7 ottobre, l’ex sindaco di Pompei Claudio D’Alessio è stato vittima di accoltellamento plurimo mentre saliva nell’automobile di un amico, al termine della sua giornata lavorativa.

L’aggressore, Mario Lombardi, di anni 51, conosceva bene l’ex sindaco, dal momento che in più di un occasione era stato aiutato dallo stesso nella ricerca di un’occupazione lavorativa, seppur sempre di natura precaria. Pare che negli ultimi tempi Lombardi fosse tornato a bussare insistentemente alla porta di D’Alessio, per chiedere un ulteriore aiuto nella ricerca di un posto di lavoro fisso, senza avere però alcun tipo di risposta.

Per la rabbia e la frustrazione, l’uomo ha accoltellato all’addome e alla mano D’Alessio. Il bollettino medico riporta ‘ferita da taglio all’emitorace sinistro, e ferite da taglio multiple alla mano sinistra’. Ricoverato presso l’ospedale Cardarelli di Napoli, l’ex sindaco è per precauzione sotto osservazione, ma i medici hanno confermato che sta bene e non è in pericolo di vita.

I carabinieri hanno arrestato l’aggressore grazie al pronto intervento del cameriere di un noto bar di via Roma, che oltre a soccorrere la vittima, ha subito chiamato le forze dell’ordine.

Ad oggi Lombardi si trova in stato di fermo presso il carcere di Poggioreale, con l’accusa di omicidio premeditato. Carabinieri e Procura stanno attualmente collaborando alle indagini.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)