Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: controlli a tappeto nel cuore della movida

di / 0 Commenti / 83 Visite / 26 ottobre, 2014

imagesJNLO9GP0Ennesimo sabato sera intenso e prolifero per le forze dell’ordine intente ad effettuare controlli a tappeto nel cuore della Napoli by night volti a ripristinare quiete e legalità durante le affollate e fracassose ore in cui incalza la movida alle pendici del Vesuvio.

Stavolta, nel mirino dei “servi dello stato” sono finiti ben 81 parcheggiatori abusivi identificati dai carabinieri in una sola sera e nel solo quartiere di Chiaia, oltre a 131 conducenti di veicoli sprovvisti di assicurazione, analogamente a quanto accaduto la scorsa settimana. Per i parcheggiatori contravvenzione e l’allontanamento. Perché, in realtà, il popolo della notte che effettua una regolare sosta per recarsi nella rinomata zona dei baretti, a partire dalle 22, sarebbe esente dal pagamento di qualsivoglia ticket.

Già, “sarebbe”.

Il condizionale è d’obbligo, perché la realtà decanta ben altra situazione: automobilisti e passeggeri sono costretti a subire un’autentica estorsione dall’esercito di parcheggiatori abusivi che popola vicoli e meandri del rinomato quartiere napoletano, mostrandosi più che pronto a far valere la propria autorità. Un business troppo comodo e prolifero per rinunciarvi e che difficilmente potrà essere sradicato da una delle arterie cruciali della Napoli bene.

Inoltre, i carabinieri fanno sapere di aver anche arrestato una persona per evasione dagli arresti domiciliari e di averne denunciate 25.

Minorenni al volante senza patente, gente ubriaca o sotto effetto di droghe, automobilisti alla guida di auto rubate e senza l’assicurazione.

Scoperti anche spacciatori su strada e pertanto le forze dell’ordine hanno sequestrato dosi ed incassi.

I carabinieri hanno elevato contravvenzioni che ammontano ad un totale complessivo di 141mila euro. In una sola notte. In totale le contravvenzioni per violazione del codice della strada sono state 267.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)