Il nuovo modo di leggere Napoli

Sampdoria-Napoli, dubbi tattici e suggestioni di mercato

di / 0 Commenti / 64 Visite / 1 dicembre, 2014

samp-napoli-620x350È un Benitez molto carico quello che si è concesso ai microfoni della radio ufficiale, Kiss Kiss Napoli, in procinto del match che vedrà la sua squadra impegnata nel posticipo di stasera in trasferta contro la Sampdoria: “Affronteremo la Sampdoria pensando solo ai tre punti, non al fatto che si tratta di una sfida per il terzo posto. Piuttosto, quest’anno agli ottavi di Champions ci si può arrivare anche con sei punti e a noi non ne sono bastati dodici nella passata stagione”.

FORMAZIONE: “Ero molto arrabbiato dopo la sfida con il Cagliari, ma anche i ragazzi sanno di aver commesso qualche errore e sono pronti a rifarsi. Rafael è un buon portiere, ancora giovane. Cresce di partita in partita ed io sono contento di lui. Mertens si è allenato senza però rischiare nei contrasti. Verrà con noi, poi valuteremo se farlo partire dall’inizio. Mi spiace invece per Michu, che si è operato e dovrà star fermo due mesi. Lo aspetteremo”.

LA SAMPDORIA: “È una squadra solida, che gioca bene e subisce pochi gol. Noi dobbiamo lavorare proprio su questo aspetto, cercare di ridurre il numero delle reti al passivo”

MERCATO: “Con Bigon e lo scouting lavoriamo per individuare i giocatori che fanno al nostro calcio, poi non sempre è facile prenderli seguendo i nostri parametri. Stiamo cercando qualcuno che può venire, ma alle nostre condizioni. Lavezzi lo teniamo d’occhio, è un bravo ragazzo. Noi lo guardiamo con buoni occhi perché è un ragazzo fantastico”.

E, prevedibilmente ed inevitabilmente, Napoli non riesce a smettere di sognare ad occhi aperti il ritorno del Pocho, enfatizzati dalle dichiarazioni rilasciate dal procuratore del calciatore argentino: “Napoli gli è rimasta nel cuore.”

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)