Il nuovo modo di leggere Napoli

Castellammare: una storia di ordinaria solidarietà

di / 0 Commenti / 83 Visite / 4 gennaio, 2015

20150103_87342_Foto-incendio-3Castellammare di Stabia. Poteva essere una tragedia ed invece è stata repentinamente sventata, grazie all’altruismo.

Già, la solidarietà è senz’altro l’elemento portante di una storia che poteva consegnare la cronaca di una sciagurata morte, letteralmente raggirata da un sincero e spontaneo atto di benevolenza.

In una delle palazzine del Piazzale Tommaso Milante 5, precisamente in via Cicerone, durante il pomeriggio di ieri, è divampato un incendio in una casa al quarto piano.

L’anziano proprietario ne è uscito illeso, tratto in salvo dal celere intervento di due inquilini del terzo piano, prontamente accorsi, richiamati dalle sue grida. Altrettanto immediato è stato l’intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a scongiurare il peggio. Ancora ignote le cause che hanno generato l’incendio. L’anziano ha dichiarato di aver dimenticato il gas acceso e di essere caduto a terra nel tentativo di raggiungere la porta. A fornire un quadro ulteriormente esaustivo dell’accaduto è la testimonianza dell’inquilina che vive nell’appartamento collocato al piano inferiore rispetto a quello dell’anziano: «Quando gli serve qualcosa, bussa sempre con la mano accanto alla porta. Ero convinta che gli servisse qualcosa anche questa volta, ma quando mio marito è salito, ha trovato la porta aperta e lui era steso a terra in una nube di fumo. Lo ha immediatamente soccorso, portandolo lontano dal fumo e dalle fiamme».

Una storia di solidale umanità che sommessamente sottolinea il valore e il peso che i piccoli gesti, animati dal prolifero fuoco della generosità sono in grado di assumere, rivelandosi perfino capaci di migliorare il mondo, la vita, la società, le nostre coscienze.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)