Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: allerta maltempo e disagi cittadini

di / 0 Commenti / 63 Visite / 25 gennaio, 2015

1326630

Maltempo e disagi a Napoli. Vento forte e pioggia battente continuano a colpire. Sono numerose le segnalazioni che arrivano ai vigili del fuoco, a causa degli allagamenti. Le precipitazioni fermano la navigazione per le isole del golfo, compromettendo la quotidianità dei cittadini.

Sotto controllo in parte anche il lungomare Caracciolo, a causa del pericolo raffiche ed onde, con rischi per la circolazione delle vetture nella zona.  Frequenti sono gli allagamenti soprattutto nel quartiere cittadino di Fuorigrotta e nel comune vicino di Pozzuoli. Senza sosta, sulla città sono caduti circa 82 mm di pioggia, le strade impraticabili,  hanno mandato in tilt gli automobilisti. Continui anche gli interventi dei vigili del fuoco per liberare dall’acqua le cantine dei palazzi e tamponare le infiltrazioni nei solai.

La pioggia dei giorni scorsi ha messo in ginocchio la città. Vigili del fuoco e protezione civile, sono intervenuti a causa del vento che ha trascinato via tutto:  alberi, transenne, pali dell’illuminazione pubblica. Il bollettino regionale è stato in allerta.  Con le previsioni atmosferiche in subbuglio, la Campania lancia l’allarme maltempo.

Si riscontrano mareggiate nel Salernitano e forte vento anche nel Casertano, dove vi sono stati allagamenti di strade e abitazioni in alcuni centri dell’Aversano e alberi sradicati dalla furia del vento nell’area di Mondragone e nella zona di Teano. Cospicui i cedimenti in tutta la Campania, a danno anche dell’illuminazione pubblica.

Viabilità rallentata dal problema allagamenti, con conseguenti fastidi per automobilisti e pedoni, soprattutto nell’area a nord di Napoli. Cadono calcinacci dovunque e si aprono voragini nel manto stradale. Le giornate uggiose danneggiano le arterie stradali più antiche delle città, aprendo buchi profondi. Il passaggio automobilistico, causa transennamenti, subisce deviazioni.

Le conseguenze del maltempo a Napoli, sono dovute  alle condizioni non certo ottimali del sottosuolo, oltre che  al notevole afflusso di mezzi pesanti nel centro storico. In aggiunta alla riqualificazione delle arterie stradali cittadine, si prevede in caso di pioggia abbondante, anche il divieto di transito per tutti i mezzi pesanti, nella zona  del centro storico di Napoli.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)