Il nuovo modo di leggere Napoli

Fisco: condannati Ornella Muti, Gino Paoli e i fratelli Cannavaro

di / 0 Commenti / 242 Visite / 25 febbraio, 2015

Rebecca musical premiere

Vip e problemi col fisco. Ornella Muti, Gino Paoli e i fratelli Fabio e Paolo Cannavaro, sono stati vittime di sentenze fiscali.

Toccati all’attrice italiana Ornella Muti, otto mesi di reclusione e 600 euro di multa. La pena sarà sospesa, purchè paghi una provvisionale di 30 mila euro alla parte civile. Il giudice del Tribunale di Pordenone, Patrizia Botteri, ha condannato la Muti, per truffa.

L’attrice si sarebbe macchiata di falso ideologico nel redigere il suo certificato di malattia fasullo. Il contenzioso riguarda un cachet previsto per uno spettacolo in cui l’attrice avrebbe dovuto partecipare il 10 dicembre 2010 . Il compenso era di circa 25 mila euro, ma a causa di una laringo-faringite la Muti diede forfait, presentando certificato medico. Intanto però, la stessa sera l’attrice fu ospite, a San Pietroburgo, di una cena di beneficenza al fianco di  Vladimir Putin e  Kevin Costner. I danni al Teatro Verdi, che si era costituito parte civile, saranno liquidati in separata sede.

Sorte analoga è toccata ai fratelli Fabio e Paolo Cannavaro, condannati dal giudice del Tribunale di Napoli. Fabio dovrebbe scontare sei mesi, mentre la moglie Daniela, quattro mesi. Secondo i carabinieri della stazione di Posillipo, i fratelli Cannavaro violarono i sigilli della piscina nella villa milionaria in cui erano in corso lavori di ristrutturazione che furono poi bloccati per un periodo per abusi edilizi. Per questo reato i Cannavaro sono stati prosciolti con archiviazione del caso.

Si è dimesso invece da direttore della Siae, il cantante Gino Paoli. Sulla vicenda l’artista genovese ha scritto in una lunga lettera: “Mi hanno tirato addosso tutta la m… possibile. Eppure i miei avvocati mi assicurano che non ho commesso nessun reato”.

Gino Paoli, è indagato per un’evasione fiscale da 800 mila euro e per aver trasferito due milioni in una banca svizzera. Paoli ha perfino cancellato due concerti e una manifestazione in memoria dello studioso e amico Gianni Borgna. “Mi sento umiliato – ribadisce – . Provo amarezza e rabbia. Non so dire quanta. Tutta la mia vita vissuta sempre con grande onestà e coerenza travolta da una intercettazione casuale che non prova nulla. E poi, quando tutto sarà chiarito, il mostro evasore da sbattere in prima pagina verrà riabilitato con una notizia breve nelle pagine interne”.

Gino Paoli , Ornella Muti e i fratelli Cannavaro, risultano iscritti nel registro degli indagati per evasione fiscale. Coinvolte anche le consorti dei calciatori e del cantante, nella delicata questione.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)