Il nuovo modo di leggere Napoli

“L’Espresso NAPOLITANo”: le notizie di oggi

di / 0 Commenti / 87 Visite / 3 marzo, 2015

caffe1-300x225Truffa: rapporti di lavoro fittizi, per far ottenere a lavoratori italiani indennità dall’Inps e ai lavoratori stranieri il permesso di soggiorno: la Guardia di Finanza di Ottaviano (Napoli), ha eseguito oggi 13 misure cautelari (7 arresti domiciliari e 6 obblighi di presentazione) nei confronti di persone appartenenti a due strutture criminali radicate nel Napoletano, delle quali fanno parte anche un commercialista e due consulenti del lavoro.

Frodi: su disposizione della Procura della Repubblica di Potenza, la Guardia di Finanza ha sequestrato cento autovetture a cui era stato modificato il numero di chilometri percorsi, e le indagini si sono estese in tutta Italia (con il controllo di un altro centinaio di veicoli) per verificare manomissioni nel chilometraggio. Sei persone – titolari di agenzia di vendita tra le province di Potenza e Salerno – sono state denunciate in concorso per frode in commercio, truffa e falso.

Armi e droga: un kalashnikov calibro 7.62 e quattro cartucce inserite sono stati sequestrati dai carabinieri in un terreno abbandonato in via Mare a Ercolano. Il materiale era in una busta di plastica nascosto alla base di un muro coperto da piante rampicanti. L’arma verrà mandata al Racis di Roma per accertare il suo impiego in recenti fatti di sangue. In un altro terreno, i carabinieri hanno sequestrato una busta in cellophane con 29,85 grammi di marijuana.

Soldi falsi: oltre 200 mila euro in contanti sono stati sequestrati dalla polizia in una perquisizione a Caivano. Gli agenti del commissariato di Afragola hanno perquisito l’abitazione di un 39 enne disoccupato, figlio di un pregiudicato agli arresti domiciliari fuori regione, che sconta una condanna per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga. Dietro una mattonella della cucina era nascosta la somma di 211 mila 900 euro divisa in sacchetti di cellophane.

Calcio: Benitez – “Fisicamente stiamo bene. Dobbiamo tenere la testa concentrata, è questa la prima cosa; perché se la testa è a posto questa squadra è fortissima. È difficile giocando ogni tre giorni, ma questo vuol dire crescere e diventare una squadra abituata a vincere trofei sempre e non una volta ogni 25 anni”.

Suicidio: una donna di 50 anni, ad Eboli, si è data fuoco e si è lanciata giù dalla sua abitazione. Viveva con la madre novantenne. Ancora da definire le cause che hanno spinto la donna al suicidio.

Scavi: si conclude con sentenza di non luogo a procedere, per intervenuta prescrizione dei reati, il processo per «corsi di formazione fantasma» ai custodi della Soprintendenza di Pompei, Ercolano e Stabia, che nel 2012 tirò in ballo il city manager, Luigi Crimaco, e i funzionari Enrico Colombi Evangelista, Olindo De Falco, Vincenzo La Mura, Ciro Mariano, Rosanna Mariano, Davide Pagano, Giuseppe Russo, Francesco Tartani Santonastaso e Giuseppe Vitale, accusati di falso ideologico in atto pubblico e truffa aggravata.

Postamat: tre persone sono state arrestate dai carabinieri subito dopo aver tentato di far saltare lo sportello postamat di un ufficio postale a Somma Vesuviana, con due bombole di gas collegate ad un dispositivo artigianale.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)