Il nuovo modo di leggere Napoli

Giovani vite infrante

di / 0 Commenti / 122 Visite / 4 marzo, 2015

Rebecca-Watts_3211981bDue terribili episodi di cronaca nera arrivano dall’Italia e dal mondo: a Bristol -in Inghilterra- è stato ritrovato il cadavere fatto a pezzi della 16enne Rebecca “Becky” Watts, mentre a Treviso un 18enne ha scelto di togliersi la vita impiccandosi. Entrambe le morti sono circondate da un alone di mistero: si ignora, al momento, sia il movente dell’omicidio che del suicidio.

La notizia dell’assassinio di Becky è stata riportata dal sito inglese della BBC: la ragazza era scomparsa lo scorso 19 febbraio, quando era uscita di casa senza dire ai genitori dove si stesse recando. Le ricerche, scattate immediatamente, avevano portato alla creazione di un gruppo su Facebook nel quale era possibile comunicare e condividere informazioni circa gli eventuali avvistamenti della giovane.

La polizia, da allora sulle tracce di Rebecca, ha ritrovato ieri in una casa di Bristol alcuni resti del cadavere presumibilmente della ragazza: benché manchi la prova del DNA, gli inquirenti hanno ritenuto opportuno allertare i familiari che hanno dichiarato: “Siamo sconvolti, non riusciamo a capire perché qualcuno abbia voluto fare del male alla nostra Becky in un modo tanto brutale”

Per la terrificante vicenda erano già finiti in manette il fratellastro di Rebecca, 28 anni, e la sua ragazza di 21 con i capi d’accusa di rapimento e omicidio: ieri li hanno raggiunti in carcere altre quattro persone, tutte sulla ventina, ree di aver collaborato all’efferato crimine.

A Levada di Ponte di Piave, nel trevigiano, un ragazzo di soli 18 anni ha deciso di farla finita impiccandosi nella sua stanza. E’ stato suo padre a trovarlo, il mattino successivo alla tragedia, quando era andato a svegliare suo figlio. Per il giovane non c’era più niente da fare.

I carabinieri cercano adesso di far luce sulla vicenda, mentre l’opinione pubblica è sempre più scossa: la regione sta vivendo un vero e proprio boom di suicidi giovanili.
In un breve arco di tempo ci sono stati infatti ben 4 episodi simili: a Riese un 23enne si è tolto la vita gettandosi sotto a un treno, a Conegliano un 15enne si è impiccato e qualche giorno fa un ventenne si era ucciso in modo analogo a Galliera Veneta.

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)