Il nuovo modo di leggere Napoli

La storia del Sindaco Pescatore diventerà un’opera teatrale

di / 0 Commenti / 61 Visite / 9 marzo, 2015

Vassallo-2Un libro, un documentario, un format giornalistico, in attesa della fiction targata Rai: queste, fin qui, le opere edite in nome di Angelo Vassallo.

Un nome, un simbolo, pregni di ideali e ricordi, tutti da diramare, affinché il messaggio insito nella vita dell’uomo e nell’operato del sindaco non si dissolvano nel lugubre baratro del dimenticatoio.

Dal 5 settembre del 2010, il giorno, o meglio, la notte in cui Vassallo, il sindaco-pescatore di Pollica fu freddato da plurimi colpi d’arma da fuoco, in circostanze ancora tutte da chiarire, mentre, a bordo della sua auto, si apprestava a raggiungere la sua casa ad Acciaroli, tante cose sono cambiate, nella forma, ma non nella sostanza.

La “Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore”, difatti, nata nel nome del sindaco di Pollica, nel segno del suo ricordo, per tenerne vivo il messaggio e diramare la sua storia oltre i confini del Cilento, nelle piccole e grandi realtà italiane, ma finanche oltralpe, nel corso dei 5 anni fin qui trascorsi, ha consentito al sindaco pescatore di vivere attraverso plurime forme.

Un ricordo vivo, ancora vivo, quello di Angelo Vassallo, non solo attraverso le onde del mare che bagna la sua Acciaroli e che, al termine del loro percorso, dissolvendosi lungo la riva, sembrano pronunciare il suo nome.

Quel nome che riecheggia nella limpidezza di quelle acque oneste e cristalline, rimaste incontaminate anche e soprattutto per merito dell’operato del sindaco Vassallo, riconoscente e devoto a quel mare, perché capace di disporre della semplicità e dell’umiltà d’animo necessarie per comprendere il tesoro di cui quelle acque sono pregne.

Un ricordo plasmato in storia, attraverso un libro, un documentario, un format giornalistico e che, in attesa della fiction, diventerà anche una rappresentazione teatrale.

Questo il prossimo intento al quale la Fondazione lavora per conferire forma, voce e vita a quel nome, a quella storia.

Le vicende del Sindaco Pescatore verranno convertite in una rappresentazione teatrale da portare in scena nei teatri italiani. Stiamo realizzando un sogno. – spiega il presidente della fondazione, Dario Vassallo, fratello di Angelo – La rappresentazione teatrale della storia del Sindaco Pescatore che tra qualche mese porteremo in giro per l’Italia e racconteremo a chiunque è desideroso di conoscere la vita e l’operato di Angelo”.

Lavorano al nuovo progetto della Fondazione Vassallo: Dario Vassallo, presidente della Fondazione dedicata al fratello Angelo, Guglielmo Ariè, produttore cinematografico, Edoardo Erba, sceneggiatore, Ettore Bassi, attore.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)