Il nuovo modo di leggere Napoli

76 anni fa esordì il supereroe più famoso al mondo: Batman

di / 0 Commenti / 125 Visite / 27 maggio, 2015

batman

Batman è un personaggio dei fumetti ideato da Bob Kane e Bill Finger. Fece il suo esordio nel maggio 1939 nel numero 27 della rivista Detective Comics, ed è diventato così una delle icone più importanti del fumetto supereroico, per questo lo ricordiamo nella giornata di oggi.

Il famosissimo eroe dei fumetti apparve per la prima volta negli albi della Detective Comics, con l’ambizione di ripetere l’enorme successo di Superman, anche se contrariamente a quest’ultimo, il personaggio di Batman non possiede dei superpoteri, ma soltanto delle straordinarie capacità fisiche umane.

Batman è la storia di Bruce Wayne, figlio del ricchissimo Thomas Wayne. Dopo avere assistito, ancora bambino, all’omicidio dei suoi genitori ad opera di un ladro, il piccolo Bruce (Batman) decise di vendicali. Giurò solennemente che avrebbe speso il resto della sua vita a combattere tutti i criminali. Per quasi vent’anni, infatti il giovane Bruce (Batman) si dedicò unicamente a intensi allenamenti, tali per cui il suo corpo divenne capace di incredibili imprese atletiche, inoltre divenne un grande scienziato.

Intorno ai trent’anni, Batman decise che era giunto il momento di passare alla via dei fatti. Mentre pensava: “I criminali sono gente paurosa e superstiziosa, mi occorre un travestimento che li terrorizzi. Devo essere una creatura della notte, nera, terribile un…un…” In quel momento comparve alla finestra un pipistrello. “Un pipistrello! – esclamò BruceEcco! è come un presagio…sarò un pipistrello!”. Scelse così il nome di Batman (Batman significa infatti in inglese uomo pipistrello) e si costruì un costume da pipistrello.

Grazie alle sue qualità di scienziato, inoltre, si è costruito tutta una serie di attrezzature e macchinari sofisticati, che gli permettono di far fronte a tutti i pericolosi supercriminali che di volta in volta compaiono nelle sue storie. L’alter ego di Batman, il ricchissimo Bruce Wayne ha trasformato i sotterranei della sua sontuosa villa di campagna, in un laboratorio scientifico, dove troviamo: la sua bellissima e attrezzatissima automobile (la bat-mobile), il suo aeroplano (bat-plano) e un’infinità di armi che costruirà anche di volta in volta sulla base della pericolosità del suo nemico.

Grazie all’affetto donatogli dal pubblico, Batman si è sempre mosso con grande successo negli altri media, nei film come in televisione. È nei videogiochi, però, che il Cavaliere Oscuro ha trovato una seconda casa: i personaggi dei fumetti sembrano particolarmente adatti per i videogiochi, con le loro personalità debordanti, i loro costumi colorati e le loro avventure ricche d’azione, e Batman sembra che sia stato letteralmente creato per i videogiochi.

Il suo arsenale di armi e gadget, la sua flotta di mezzi pronti al combattimento, la padronanza delle arti marziali, il suo acume e la sua intelligenza: sono tutti aspetti che aiutano Batman ad elevarsi dal mucchio di personaggi dei fumetti che hanno popolato il mondo dei videogiochi.

Insomma, nell’arco di 76 anni di storia editoriale, il personaggio di Batman ha subito diversi cambiamenti, per adattarsi meglio ai gusti del pubblico e stare al passo con i tempi, e vi è sempre riuscito con enorme successo.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)