Il nuovo modo di leggere Napoli

Droga, in manette un ex tronista di Uomini e Donne

di / 0 Commenti / 143 Visite / 30 maggio, 2015

ued

Giuseppe Mazzitelli è finito nei guai. L’ex tronista di Uomini e Donne, la trasmissione televisiva condotta da Maria De Filippi, è stato arrestato in un’operazione anti-droga dalla Squadra mobile di Milano.

Il giovane uomo è uno dei due incensurati all’interno del sodalizio criminale: nel complesso sono stati sequestrati 257 chili di hashish e di 17 chili di marijuana, oltre a 120mila euro in contanti. In manette, oltre a Mazzitelli, Mattia Langiu, 35 anni; Marco Milani, 32; e Alessandro Ungaretti, 29.

Tutti disoccupati da anni, vivono in alloggi popolari, ma improvvisamente avevano acquistato appartamenti a Barcellona e Ibiza. Tra i quattro arrestati, Milani e Ungaretti hanno precedenti definitivi per spaccio.

L’operazione è stata ribattezzata “Car sharing”: il sodalizio infatti, si spostavano utilizzando proprio le auto a noleggio delle varie società attive a Milano. Uno degli arrestati,  pur non lavorando da anni, aveva un’Audi A4 e sei orologi di valore.

A far scattare le indagini e indirizzarle verso i quattro anche 100mila euro, quasi certamente il pagamento di un carico di droga, scoperti circa 5 mesi fa, quando in dogana è stato fermato un pacco destinato all’aeroporto di Barcellona.

Il fatto che i quattro, per sfuggire ai controlli, si muovessero su auto a noleggio e addirittura avessero messo in piedi dei contro pedinamenti ha sorpreso gli investigatori: “E’ un atteggiamento che ci aspettiamo da criminali di più alto spessore. Non da quattro trentenni, alcuni di loro incensurati. Questo ci fa pensare che il gruppo sia attivo da tempo”.

Il format di Uomini e Donne, nasce nel 1996, da un’idea della stessa Maria De Filippi, con l’esigenza di creare un fratello più grande del fortunato primissimo talk show Amici. Infatti, se quest’ultimo si proponeva come finestra sul panorama adolescenziale, Uomini e Donne voleva portare la sua attenzione anche su un pubblico più adulto, non a caso i famosi ‘tronisti’ sono seguitissimi da ragazze adolescenti ma anche da donne adulte, specie le casalinghe.

Ma in realtà, l’icona del tronista, cosa rappresenta? Il macho di turno, bello, spesso maleducato e impertinente, che sta appunto sul trono, conteso da diverse ragazze che lottano tra loro (come forma di corteggiamento), per arrivare a fare breccia nel suo cuore.

Uomini e Donne rappresenta (a mio parere) l’antitesi del corteggiamento, in quanto ridurrebbe l’amore, o meglio, la ricerca dell’anima gemella, a una mera suddivisione di ragazzi e ragazze in due categorie: prede o predatori, trasmettendo una distorsione dell’innamoramento, pensato come semplice spettacolarizzazione di sentimenti con tanto di colonne sonore romantiche, per poi lasciarsi alla prima difficoltà.

Insomma, non è tutto oro ciò che luccica, e non è necessariamente vero amore quello spettacolarizzato, come non è necessariamente un ‘mito’ chi vanta di esser stato sul trono della trasmissione, vedi ad esempio la storia di Giuseppe Mazzitelli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)