Il nuovo modo di leggere Napoli

Taormina Film Fest: i vincitori

di / 0 Commenti / 68 Visite / 23 giugno, 2015

tao

Si è conclusa 2 giorni fa, facendo registrare al solo Teatro Antico oltre 18mila presenze, la 61esima edizione del TaorminaFilmFest.

La serata di chiusura è stata affidata a una coreografia delle fatine “made in ItalyWinx. Accanto ai riconoscimenti dei film in concorso, il Premio Speciale Bulgari Best Actress of the Year è andato a Patricia Arquette. Il Rising Star Award – Vanity Fair & Shiseido a Madalina Ghenea. A Susan Sarandon, Rupert Everett, Anna Valle e Francesco Scianna saranno consegnati il Premio Baume & Mercier “Promesse Taormina Award” e il “Premio Clifton Taormina Award”.

Sono stati davvero tanti gli artisti saliti in questi giorni sul palco del meraviglioso Teatro Antico per ricevere la statuetta dalle mani della General Manager della kermesse Tiziana Rocca: la Ellen Pompeo di Grey’s Anatomy, che ha smentito la decisione di uscire dalla fortunata serie tv, giunta alla dodicesima edizione; il calciatore campione del mondo Marco Tardelli; la ginnasta Elisa Santoni; gli attori Nolan Funk e Marco Bocci; Richard Gere, trasformatosi in un homeless a New York per le riprese di Time out of Mind.

Il film vincitore del Concorso Internazionale TAO61 a cui va il Cariddino d’Oro è Krisha (Usa, 2015) di Trey Edward Shults con Olivia Grace Applegate, Bryan Casserly, Alex Dobrenko. Il film fa parte dei titoli indipendenti in Concorso al Festival scelti insieme a Variety.

Per quanto riguarda la sezione Filmmaker in Sicilia, il  Premio Cariddi, è stato assegnato a  L’ultimo metro di pellicola di Elio Sofia che racconta l’epocale passaggio dalla pellicola in favore della totale digitalizzazione delle filiera cinematografica per come è avvenuto in Sicilia, ultima regione d’Italia a “digitalizzarsi”. Il racconto di tale passaggio, nelle parole di proprietari di sale cinematografiche, di anziani proiezionisti e di tecnici specializzati nell’uso della pellicola, è scandito dalle immagini di chiusura di molte sale cinematografiche, dallo smontaggio dei proiettori e dalla materiale distruzione della pellicola; ai loro ricordi è affidato il personale rapporto d’amore e lavorativo avuto con la pellicola. Preziose le testimonianze offerte dal Regista e Direttore della Fotografia Daniele Ciprì, grande conoscitore e amante della pellicola come supporto tecnico capace di offrire allo spettatore una “falsa magia” che il digitale “estremamente reale” non può dare.

Humanitarian Taormina Award è andato a Rosario Dawson ed Abrima Erwiah. Il Premio Cariddi SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani) a Claudio Santamaria, mentre il Cariddino d’Oro ad Alessandro Siani.

Il Taormina Arte Award è stato assegnato ad Asia Argento, Paolo Del Brocco, Rupert Everett, Richard Gere, Sue Kroll, Dolph Lundgren, James Marsden, Ellen Pompeo, Giovanna Ralli, Carlos Saura, Gabriele Salvatores e Antonello Venditti.

Il Premio Città di Taormina è andato quest’anno a Giampaolo Barbieri, Gigi D’Alessio, Gabriella Germani, Natassja Kinski, Caterina Murino, Cecilia Peck, Lola Ponce. Il premio NuovoIMAIE a Francesca Chillemi. Il Premio Agenzia Nazionale Giovani a Fabrizio Biggio.

Per la nuova linea di concorso TaoEdu, che ha presentato titoli rivolti a un pubblico di ragazzi è stata premiata la docu-fiction SanBa (Italia, 2015) di Valentina Belli con Fabio Grimaldi, Teresa Campus, Cristiano Battista, Andrei Donosa, Valeria Maiorano, Simone Pallotta. Il film racconta le storia di un adolescente di San Basilio, una delle più difficili e problematiche periferie romane.

Come ogni edizione del resto, non stupisce la grande affluenza di pubblico, intorno alle ventimila persone.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)