Il nuovo modo di leggere Napoli

Convola a nozze e poi muore

di / 0 Commenti / 145 Visite / 12 luglio, 2015

matrimonio-crocieraDoveva essere il momento più bello della sua vita e si è trasformato in una tragedia per la sua famiglia.

I parenti, gli amici, ma soprattutto la moglie sono rimasti senza parole, davanti alla scoperta di una notizia del genere.

Era tutto perfetto, da poco aveva pronunciato il fatidico “sì” davanti a conoscenti, ai testimoni di nozze, al sacerdote e alla comunità tutta, ed era partito in luna di miele insieme alla sua sposa novella.

Ma quel viaggio organizzato così bene, preparato nei minimi dettagli, aveva un destino già scritto, e molto crudele: i due amanti non lo avrebbero concluso insieme.

Il trentaseienne convolato a nozze non ce l’ha fatta.

Originario di Gela, in provincia di Caltanissetta, Giuseppe Lauretta ha contratto una broncopolmonite proprio sulla nave da crociera su cui si trovava insieme alla sua dolce metà.

I passeggeri son salpati sull’isola di Malta, hanno raggiunto il primo ospedale a portata di mano e hanno provato a far salvare il salvabile dai medici della struttura locale. Ma gli sforzi e le misure prese sin da subito a poco son serviti, e il giovane è deceduto proprio su quel lettino ospedaliero.

Si preannunciava una felice vita insieme, da quando, la settimana prima, Giuseppe si era unito in matrimonio a Melissa, giurando fedeltà davanti all’altare della chiesa dedicata a San Giovanni Evangelista a Macchitella.

Ma alcune cose accadono inaspettatamente e, nonostante la prevenzione o l’attenzione ai probabili pericoli, da un secondo all’altro si diventa burattini nelle mani dell’imprevedibile libro della vita.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)