Il nuovo modo di leggere Napoli

A Campora nel Cilento torna la storica festa del Tiro al Prosciutto

di / 0 Commenti / 252 Visite / 29 luglio, 2015

tiroTorna lunedì 3 agosto a Campora, piccolo borgo nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, la storica Festa del Tiro al Prosciutto.

Tra le più antiche manifestazioni conservate a Campora e  tradizionalmente legata alle festività pasquali, la “Festa del Tiro al Prosciutto”,viene proposta in via eccezionale in agosto a ridosso dei festeggiamenti per la “Madonna della Neve”.

Leggenda vuole che fu una sfida tra un gruppo di briganti a dare vita alla gara.Di ritorno da una scorribanda i briganti raggiunsero il loro rifugio situato negli anfratti e nelle grotte che si affacciano sul fiume Torno dove nacque una discussione per spartire il succulento bottino: un grosso e invitante prosciutto. Il capo brigante indisse dunque una gara di tiro che consisteva nel centrare il prosciutto posto sull’altra sponda di un dirupo, chi tra i partecipanti si fosse avvicinato maggiormente all’obiettivo avrebbe vinto il prosciutto. Da quel momento in poi, la competizione si ripropose annualmente fino ad arrivare ai giorni nostri.

Il programma della serata prevede alle ore 16.30 la  gara di tiro al prosciutto presso il ponte “Scalone” e la tradizionale sfilata dei briganti in abiti d’epoca accompagnata dalla musica itinerante dei Kiepò. Alla chiusura della gara di tiro, subito dopo il tramonto, la giornata proseguirà con la l’installazione in 3D Projection Mapping “Briganti e prosciutti” accompagnata dalla degustazione gratuita del tipico “pane e presutto”. A partire dalle ore 21:00 si prosegue con il concerto di Angelo Loia & Progetto Oiza + Kiepò. A conclusione della serata  la premiazione dei vincitori della gara di tiro e l’assegnazione dell’ambito prosciutto locale.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)