Il nuovo modo di leggere Napoli

SARRI STECCA LA PRIMA

di / 0 Commenti / 30 Visite / 3 agosto, 2015

20150802_103971_6

Il Napoli esce sconfitto dall’Allianz Riviera di Nizza: finisce 3 a 2 per i padroni di casa. Gli azzurri tengono per 45 minuti, ma nel secondo tempo crollano inevitabilmente. Troppa la differenza di preparazione con i francesi, molto più avanti (sabato iniziano il campionato); inoltre le pesantissime assenze di Reina, Albiol, Zuniga, Strinic, Hamsik e Higuain hanno inciso non poco sul risultato finale. L’attacco si è rivelato ancora una volta devastante e capace di ribaltare il risultato in un batter d’occhio, in particolare Mertens è stato sicuramente il migliore dei suoi, mentre è la solita fase difensiva che lascia perplessi: è chiaro che si tratta del calcio d’agosto ma i tre gol subiti lanciano un piccolo campanello d’allarme e il tecnico toscano deve lavorare ancora tanto sotto questo aspetto.

Sarri schiera Gabriel in porta, Henrique-Koulibaly coppia centrale di difesa, Maggio e Ghoulam scelte obbligate sulle fasce, Allan, Valdifiori e David Lopez a comporre il centrocampo, Insigne trequartista alle spalle di Mertens e Callejon. Dopo soli sette minuti, al primo tiro verso la porta azzurra, Plea porta in vantaggio i suoi con la complicità di Gabriel, che commette un brutto errore sul tiro non proprio irresistibile dell’attaccante francese. Immediata, però, è la reazione del Napoli che, in meno di un quarto d’ora, ribalta il risultato, andando in gol prima con Callejon, servito perfettamente da Mertens, e poi proprio con il folletto belga, che si accentra e batte il portiere avversario con uno splendido tiro sul primo palo. Più volte gli azzurri sfiorano il gol dell’ 1-3 ancora con Mertens ma, a cinque minuti dalla fine del primo tempo, arriva il pareggio del Nizza: male la difesa che concede a Seri una conclusione da fuori area sulla quale Gabriel stavolta non può nulla. Si va a riposo sul 2-2.

Nella ripresa Gabriel lascia il posto a Rafael, fanno il loro esordio in maglia azzurra Chiriches e Hysaj subentrati rispettivamente al posto di Henrique e Ghoulam, a centrocampo spazio per Jorginho, Inler e De Guzman, sulla trequarti El Kaddouri fa rifiatare Insigne e in attacco Gabbiadini sostituisce Mertens. Come nel primo tempo i francesi trovano subito il vantaggio grazie a un colpo di testa di Germain lasciato solo al centro dell’area da Koulibaly; dopo un solo minuto Gabbiadini ha la chance per riacciuffare il pari ma il suo pallonetto viene salvato sulla linea di porta. Gli azzurri calano e vengono anche provocati dal lungo torello dei francesi che porta all’espulsione di Callejon, visibilmente nervoso. Il finale non regala nulla e la partita si chiude sul risultato di 3-2.

Il tabellino

Nizza-Napoli 3-2 (7′ Plea, 14′ Callejon, 19′ Mertens, 40′ Seri, 53′ Germain)

Nizza (4-3-1-2): Pouplin; Gomis (dal 77′ Albert), Bodmer (dal 77′ Borges), Le Marchand, Hult (dal 60′ Boscagli); Koziello (dal 60′ Traore), N.Mendy, Seri (dal 77′ Benrahma); Ben Arfa (dal 60′ Eysseric); Plea (dal 77′ A.Mendy), Germain (dal 77′ P.Puel).
Allenatore: Puel

Napoli (4-3-1-2): Gabriel (dal 46′ Rafael), Maggio, Henrique (dal 46′ Chiriches), Koulibaly, Ghoulam (dal 46′ Hysaj); Allan (dal 59′ Inler), Valdifiori (dal 46′ Jorginho), Lopez (dal 69′ De Guzman), Insigne (dal 69′ El Kaddouri), Callejon, Mertens (dal 46′ Gabbiadini)
Allenatore: Sarri

Ammoniti: Hult, Henrique, Valdifiori, Allan, Koulibaly

Espulso: Callejon

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)