Il nuovo modo di leggere Napoli

Rapinano farmacia. Donna basista con figlia in braccio

di / 0 Commenti / 93 Visite / 13 agosto, 2015

images

Una donna è entrata nella farmacia sita in Corso Italia a Quarto, con la figlioletta  di soli 7 mesi in braccio, al momento opportuno ha fatto un cenno al marito che ha rapinato il farmacista, arma in pugno e volto coperto.

Il furto ha procurato alla coppia un bottino di circa tremila euro. Ma moglie e marito, incensurati quartesi, hanno fatto un grande errore: dopo il colpo sono rientrati a casa, nel palazzo di fronte, e sono stati ripresi da una telecamera di videosorveglianza.

In manette sono finiti così, con l’accusa di rapina i coniugi Giuseppe A. e Veronica D. rispettivamente di 35 e 29 anni. I carabinieri sono arrivati a loro dopo l’analisi delle immagini della telecamera e grazie ad un sopralluogo nel condominio del corso Italia, sito proprio di fronte alla Farmacia Del Sole.

Nel filmato si vede la donna che entra nella farmacia simulando interesse per alcuni prodotti. Poco dopo si allontana senza comprare niente, si ferma pochi secondi a confabulare con il marito che subito entra a sua volta, armato di pistola e con il volto travisato, terrorizzando il titolare minacciandolo con la arma. Il farmacista consegna il denaro, ma non soddisfatto l’uomo afferra il cassettino del registratore di cassa e lo svuota in un borsello disseminando monete e monetine sul pavimento prima di darsi alla fuga.

Sono stati trovati presso la loro abitazione, e successivamente sequestrati  gli indumenti che i due avevano indossato durante la rapina e la pistola impugnata dall’uomo. In fase di convalida, i due hanno ammesso le loro responsabilità davanti al Gip che ha disposto la custodia ai domiciliari per la donna, mentre il marito è stato portato alla casa circondariale di Poggioreale.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)