Il nuovo modo di leggere Napoli

Esodo di fine estate: situazione da bollino rosso sulle autostrade

di / 0 Commenti / 63 Visite / 30 agosto, 2015

he102_INI01F3_135700-kxEB-U430201258551783yVG-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Ultima domenica di agosto da bollino rosso sulla rete stradale e autostradale gestita da Anas. A partire dalle prime ore di questa mattina si registra un aumento del traffico, per i primi rientri dalle vacanze estive e per le ultime partenze di fine agosto, favorite da un fine settimana all’insegna del sole e del caldo su tutta la Penisola. I primi incidenti hanno messo a dura prova il traffico, sia in A1 che in A4. Un’ulteriore intensificazione è prevista verso metà pomeriggio.

Un’auto si è ribaltata oggi pomeriggio al km 51 dell’autostrada Roma-Civitavecchia in direzione nord. Le due persone che erano a bordo sono state soccorse dai vigili del fuoco che le hanno estratte dalle lamiere e trasportate dal 118 in ospedale in gravi condizioni. L’auto coinvolta nell’incidente è una Ford Focus. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato due squadre e un elicottero dei vigili del fuoco. Sul posto anche la polizia stradale del Coa.

A4. Un tratto dell’autostrada A4 Venezia-Trieste, tra San Giorgio di Nogaro e Latisana (km 482.9 -466.9), è stato chiuso questa mattina in direzione Venezia a causa di un incidente stradale mortale avvenuto in mattinata poco prima di Latisana (Udine). A causa dell’incidente, a cui sono seguiti piccoli tamponamenti, si sono formate lunghe code che iniziano già all’altezza del nodo di Palmanova, rende noto il Centro Operativo Autostradale di Udine della Polizia. Alle 6.58 è stato registrato un primo tamponamento tra tre veicoli fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia, sulla A4. Lo rende noto Autovie Venete. Dei veicoli, uno era in emergenza e due in corsia di sorpasso. A quel punto è stata attivata l’uscita consigliata a San Giorgio, perché si sono formati immediatamente cinque chilometri di coda. Il primo incidente è stato risolto rapidamente, ma un secondo alle 8.31 tra due autovetture ha ulteriormente congestionato la direttrice. Un terzo incidente, alle 8.50, il più grave, con esiti mortali, ha coinvolto cinque auto, sempre sullo stesso tratto e ha imposto la chiusura del tratto tra San Giorgio di Nogaro e Latisana. È stato allora liberalizzato il casello di San Giorgio, per far uscire il più velocemente possibile le auto, e sono stati attivati tutti i percorsi alternativi. Sul posto 118, Polstrada e Vigili del Fuoco. Al momento, sono 5 i chilometri di coda anche in A23 Udine-Tarvisio, in direzione nodo di Palmanova, ed è stato chiuso anche il casello di Udine Sud in entrata per evitare maggiori disagi.

A1. Autostrade per l’Italia comunica che sull’A1 Milano Napoli, nel tratto tra Caianello e Capua in direzione Napoli, è avvenuto un incidente autonomo all’altezza del km 710+500. Nell’incidente un’autovettura sbandando è uscita di strada finendo nella scarpata, dove una persona è deceduta e un’altra è rimasta ferita. Sul luogo dell’incidente, dove non si registrano ripercussioni sulla viabilità, sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale della direzione sesto tronco di Cassino

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)