Il nuovo modo di leggere Napoli

28 settembre-4 ottobre 2015: XVII edizione del “Napoli Film Festival”

di / 0 Commenti / 154 Visite / 26 settembre, 2015

12004122_10153216957194007_928148011927733474_nSarà Mario Martone lunedì 28 settembre ad aprire la 17esima edizione del Napoli Film Festival che gli dedica la prima retrospettiva completa nella sua città: il regista sarà protagonista di un “Incontro ravvicinato” condotto da Enzo d’Errico, direttore del Corriere del Mezzogiorno, al Cinema Metropolitan in via Chiaia 149 (ore 21). 

Durante la serata sarà proposto, tra l’altro, Pastorale cilentana, il cortometraggio realizzato da Martone per l’Expo. Anche Francesco Munzi e il maestro israeliano Amos Gitai saranno tra protagonisti del festival diretto da Mario Violini (28 settembre – 4 ottobre) che assegnerà i premi Vesuvio Awards e “invaderà” molti spazi cittadini(Metropolitan, PAN | Palazzo delle Arti, Institut Français, Instituto Cervantes) con concorsi, rassegne, anteprime presentate dagli autori come Rabin, the last days di Amos Gitai  (2 ottobre, in collaborazione con Venezia a Napoli) e il debutto alla regia di Sergio Assisi  con A Napoli non piove mai (29 settembre). Il regista Marco Risi, Andrea Purgatori e Libero De Rienzo ricorderanno Giancarlo Siani a 30 anni dall’assassinio il 30 settembre con la proiezione di Fortapasc. Con Parole di Cinema, incontri con gli studenti universitari, riflettori su autori emergenti come Eleonora Danco, Ottavia Madeddu, autrice di Short Skin, Susanna Nicchiarelli che presenterà in anteprima Per tutta la vita, Francesco Albanese.

Tra le rassegne, personali complete di Martone e Munzi, e omaggi a Orson Welles Virna Lisi.In collaborazione con l’ICAIC e Istituto Cooperazione e Sviluppo Italia-Cuba, presso l’Instituto Cervantes, sarà possibile assistere a Cinema Havana una selezione di film musicali cubani dagli anni 60 ai giorni nostri, incluso l’acclamato El Benny. Dopo la retrospettiva della scorsa edizione continua l’omaggio a Eduardo De Filippo con la proiezione due opere di Francesco Saponaro a lui dedicate. Quasi tutti i film del festival saranno proiettati con i sottotitoli in italiano per rendere fruibile la visione ai non udenti che potranno anche assistere agli incontri con Mario Martone e alla serata in ricordo di Giancarlo Siani grazie al Servizio di interpretariato Lis a cura della Scuola CounseLis. Per il concorso Europa/Mediterraneo, sei pellicole raccontano l’Europa di oggi. Una giuria composta da studenti delle università napoletane assegnerà il Vesuvio Award, opera di Lello Esposito, e cinque copie DCP offerte da Augustus Color per la diffusione nei cinema italiani, nonché il lancio sulla piattaforma on demand di FilmTV.

Per SchermoNapoli, a cura di Giuseppe Colella, che comprende Doc, Corti e la sezione Scuole, sono state selezionate oltre 70 opere con volti noti quali Mariano RigilloFelice Imparato, Marina Confalone, Ernesto Mahieux. Le opere premiate saranno distribuite nel circuito culturale in collaborazione con Lab80, nel settore home video con Cinemaitaliano.info e on line sulla piattaforma di FilmTV on demand. I migliori corti saranno segnalati al premio Nastri d’Argento e alla FICE per la circuitazione nei cinema d’essai associati. Organizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il Corriere del Mezzogiorno e Teatri Uniti, il concorso FOTOgrammi celebrerà il centenario di Mario Monicelli.Molte le collaborazioni con altri festival cittadini: con la seconda edizione del progetto Film in Residency (residenze creative per filmmaker internazionali) realizzato in collaborazione con Altofest International Contemporary Live Arts; con la VII edizione de I Corti sul Lettino – Cinema e Psicoanalisi, ideato e diretto da Ignazio Senatore, la cui giuria sarà composta dal Presidente Giogiò Franchini, con Maurizio De Giovanni, Rosaria De Cicco, Peppe Lanzetta, con la 20^ Edizione di Artecinema – Festival Internazionale di Film sull’Arte Contemporanea, presentata da Laura Trisorio. Rinnovati gli appuntamenti con Ciak sul lungomare (in collaborazione con Campania Movietour e Sire Coop), con la cena di Cinegustologia di Marco Lombardi presso il Gourmeet, in Via Alabardieri, 8, dove si terranno anche i Cinegourmeet – incontri di gusto.

Il Napoli Film Festival è organizzato dall’Associazione Napolicinema con il sostegno del MIBACT e il patrocinio dell’ Ambasciata Cubana in Italia, del M.I.U.R., della Regione Campania e del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)