Il nuovo modo di leggere Napoli

Google celebra l’anniversario della nascita del “papà di Cenerentola”

di / 0 Commenti / 108 Visite / 12 gennaio, 2016

1452585880_I-388-anni-della-nascita-di-Perrault-600x335La giornata di chi naviga in internet servendosi di Google come motore di ricerca, la giornata odierna è impreziosita da un tocco fiabesco, per effetto del canonico doodle con il quale, oggi, Google vuole ricordare e festeggiare il 388esimo anniversario della nascita di Charles Perrault, lo scrittore francese le cui fiabe hanno accesso i sogni e l’immaginario di miliardi di bambini. E tutt’oggi seguitano ad allietare ed intrattenere adulti e bambini.

Ben tre diversi doodle, per ricordare almeno 3 celebri fiabe raccolte nei suoi Contes: Cenerentola, La bella addormentata nel bosco, Il gatto con gli stivali.

charles-perraults-388th-birthday-5071286030041088.3-5694639155707904-ror

Perrault, tuttavia, è il papà di tante altre celeberrime fiabe: Cappuccetto Rosso, Barbablù, Le fate, Riccardin dal Ciuffo e Pollicino.

Favole che ancora oggi i genitori raccontano ai figli e che vengono tuttora convertite in pellicole in grado di macinare ottimi incassi al botteghino, come nel caso di Cenerentola: ma nella fiaba di Perrault, oltre ai sogni, convivono anche i temi del tempo e l’ideale, per lo scrittore, di una società guidata dal buon monarca.

Il successo di Perrault, che morì a Parigi nel 1703, fu proprio dovuto alla capacità di essere fedele alle fonti popolari, anche nella struttura della fiaba, ma riuscendo a imprimere alla stessa uno scarto sapiente di ironia e di descrizione del meraviglioso, grazie però a uno stile conciso che rendeva il racconto poco paludato e adatto a grandi e piccoli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)