Il nuovo modo di leggere Napoli

Poker servito a Marassi!

di / 0 Commenti / 36 Visite / 25 gennaio, 2016

2016-01-24_16-15-34Il Napoli cala il poker ed espugna il Ferraris di Genova: battuta la Sampdoria 4 a 2 grazie alle reti di Higuain ed Insigne su rigore nel primo tempo e di Hamsik e Mertens nella ripresa; inutili i gol blucerchiati di Correa ed Eder. Grande reazione degli azzurri dopo l’eliminazione in coppa Italia e primato consolidato, anche se la Juve resta in scia. Adesso testa alla prossima partita: domenica pomeriggio arriverà l’Empoli al San Paolo.

Le scelte 

Sarri ritorna all’undici titolare: davanti a Reina c’è il rientro di Albiol, in coppia con Koulibaly, e quello di Strinic sulla corsia mancina, mentre sul lato opposto confermato Hysaj; a centrocampo ritrovano una maglia da titolare Jorginho e Hamsik, con Allan a completare il terzetto; in avanti ritornano Insigne ed Higuain, con Callejon.

 

La partita 

Higuain fallisce subito una clamorosa occasione, solo davanti a Viviano, sparando altissimo; ma dopo cinque minuti il Pipita fa gol: Barreto gli regala il pallone e lui non stavolta non sbaglia. Al 17′ Albiol si procura un calcio di rigore: dal dischetto va Insigne e batte l’estremo difensore blucerchiato. La Samp, però, reagisce e rientra in partita alla fine del primo tempo in contropiede con Correa: si va all’intervallo sull’ 1-2. Al minuto 57 Cassani viene espulso per somma di ammonizioni dopo una brutta entrata su Insigne. Il Napoli approfitta dell’uomo in più e va di nuovo a segno: Hamsik va via in slalom a tutta la difesa doriana, realizzando così un gol spettacolare. Intanto Ghoulam lascia il posto a Strinic. La squadra di Montella non ci sta ed accorcia nuovamente le distanze, stavolta da calcio d’angolo con Eder. Esce anche Insigne ed entra Mertens. Proprio il belga chiude i giochi a dieci minuti dalla fine: sinistro micidiale ed il poker è servito. Gli azzurri espugnano Marassi e blindano il primo posto in classifica.

Il migliore

Hamsik, Insigne ed Higuain un gradino più in alto rispetto agli altri: Marekiaro s’inventa il gol del momentaneo 1-3, concedendosi un vero e proprio slalom in area di rigore blucerchiata; il Magnifico dimostra di avere il sangue freddo dagli undici metri, battendo Viviano; il Pipita sblocca il match con la 21esima marcatura in altrettante gare. Grandi prestazioni anche quelle di Mertens, che ha un grandissimo impatto sulla partita realizzando la splendida rete della sicurezza, e Albiol, non solo attentissimo in fase difensiva ma anche molto bravo a procurarsi il calcio di rigore.

Il tabellino

SAMPDORIA-NAPOLI 2-4 (primo tempo 1-2)
MARCATORI — Higuain (N) al 10′, Insigne (N) su rigore al 18′, Correa (S) al 44′ p.t.; Hamsik (N) al 15′ (N), Eder (S) al 28′, Mertens (N) al 34′ s.t.
SAMPDORIA (4-3-3) — Viviano, Cassani, Niklas Moisander, Zukanovic, Regini, Carbonero, Fernando, Barreto (55′ Alvarez), Eder, Cassano (65′ Dodo), Correa (81′ Ivan). A disp. Krsticic, Brignoli, Muriel, Palombo, Alvarez, Puggioni, Alejandro Rodriguez, Dodo, Pedro Pereira, Ivan, Silvestre. All.Montella
NAPOLI (4-3-3) — Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (71′ Strinic), Allan, Jorginho, Hamsik, Callejón (84′ El Kaddouri), Higuaín, Insigne (76′ Mertens). A disp. David Lopez, Valdifiori, Rafael Cabral, Chiriches, El Kaddouri, Maggio, Strinic, Mertens, Chalobah, Luperto, Gabriel, Gabbiadini. All. Sarri
ARBITRO — Orsato di Vicenza
NOTE — Ammoniti: Jorginho (N), Cassani (S), Fernando (S); Espulsi: Cassani (S)

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)