Il nuovo modo di leggere Napoli

Domani in prefettura riunione con il ministro Alfano sul tema sicurezza

di / 0 Commenti / 93 Visite / 3 febbraio, 2016

1216224869131_anastasia062«Entro la fine del 2016 avremo mille telecamere in perfetto funzionamento nella nostra città.»

Lo ha preannunciato il sindaco de Magistris nell’ambito dell’incontro “Giornalisti minacciati, mai più soli” promosso dal Sindacato unitario dei giornalisti della Campania, durante il pomeriggio di ieri e che ha individuato soprattutto nella questione sicurezza uno dei temi principali.

Come preannunciato dal sindaco, il ministro dell’Interno Angelino Alfano presiederà domani alle 10 in prefettura a Napoli una riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per fare un punto sulla situazione della sicurezza nella provincia partenopea. Al Comitato parteciperanno anche i rappresentanti della magistratura, il presidente della Regione e il sindaco di Napoli.

Una riunione cruciale per studiare le contromisure, alla luce degli ultimi efferati agguati di camorra che nel corso delle ultime settimane si stanno manifestando con incalzante incidenza nella periferia orientale. Nell’ambito dell’incontro verranno esaminati anche i casi dei due cronisti napoletani minacciati, protagonisti dell’incontro di ieri, organizzato dalla FNSI.

Si tratta di Fabio Postiglione, giornalista de “Il Roma”, si occupa di cronaca nera ed è finito nel mirino dei clan per una serie di inchieste risultate “scomode” secondo il metro valutativo dell’organizzazione. Dallo scorso luglio ad oggi, Fabio, ha subito ripetute minacce: alla sua macchina hanno rotto di tutto. Specchietto, lunotto, squarciato gomme, spezzato l’antenna. Al motorino, hanno rotto il meccanismo di blocco del volante e hanno provato a rubarlo. Soprattutto è stato inseguito fin sotto casa, per un totale di 2.000 euro di danni.

Il secondo caso è quello di Luciana Esposito, direttore del giornale online “Napolitan”, vittima di due pestaggi nel quartiere Ponticelli, maturati nell’ambito di un progetto che amalgamava la sua attività giornalistica ad attività sociali e volte al miglioramento della qualità della vita nel parco Merola.

Al termine del Comitato, sottolinea una nota del ministero, verrà sottoscritta una convenzione tra il Viminale, la regione Campania e il comune di Giugliano finalizzata alla realizzazione degli interventi di sistemazione alloggiativa e inclusione sociale a favore delle comunità rom del Comune di Giugliano.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)