Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli, notte di panico e paura: esplode negozio di vetri

di / 0 Commenti / 161 Visite / 16 febbraio, 2016

Fotosud - Napoli EsplosioneUna violenta esplosione ha sconvolto la quiete della centralissima piazza Borsa.

Uno scoppio in un locale dove viene effettuata la lavorazione degli specchi, vetri e lastre in plastica che secondo le prime notizie sarebbe stato generato da una fuga di gas, probabilmente da una bombola di Gpl, ha generato il forte boato e i consequenziali danni a cose e persone.

Il locale si trova in via Giovan Battista Basile, una traversa di via Sanfelice, a una manciata di metri dalla questura.

Al momento non è possibile stimare i danni, mentre i feriti sarebbero quattro, tra i quali una donna, ustionata in varie parti del corpo, che è stata ricoverata all’ospedale Cardarelli; un uomo, invece sarebbe ferito alle gambe, in maniera lieve. Sul posto sono stati fatti convergere numerosi mezzi dei vigili del fuoco, dalla centrale e dai distaccamenti limitrofi.

La violenza dell’esplosione è stata tale da sbalzare le auto in sosta sul lato opposto della strada, mandando anche in frantumi i vetri dei palazzi circostanti, compreso quelli della caserma della guardia di finanza. Nel palazzo sovrastante il locale dov’è avvenuto lo scoppio, è crollata la rampa delle scale che conduce al primo piano dove sono rimasti intrappolati degli abitanti. Per liberarli è stato necessario l’impiego dell’autoscala dei pompieri. Diverse persone sono state colte da crisi di panico e choc. L’intero palazzo, quando ancora non era crollata la scala, è stato evacuato, anche se gli inquilini si erano precipitati in strada autonomamente.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)