Il nuovo modo di leggere Napoli

Lite domestica sfocia nel sangue nel casertano: accoltellata dal compagno, è grave

di / 0 Commenti / 109 Visite / 13 marzo, 2016

l43-citta-castello-perugia-120406161825_bigUn sabato sera che ha rischiato di accogliere l’ennesimo femminicidio tra le mura di un appartamento del casertano, ma la donna vittima del suo stesso “amore criminale è riuscita a mettersi in salvo, anche se attualmente versa in gravi condizioni.

L’ennesima storia di violenza domestica sfociata nel sangue ha per protagonista un uomo di nazionalità bulgara di 51 anni e la sua compagna, una connazionale di 44 anni.

Nikolov Savov Stojko, questo il nome del carnefice, ha ferito la compagna con un coltello da cucina riducendola in fin di vita, poi, ubriaco, ha provato a ripulire il pavimento macchiato di sangue, ma è stato sorpreso dai carabinieri e arrestato.

L’uomo è stato condotto nel carcere di Sessa Aurunca nel Casertano, mentre la donna è tuttora ricoverata in prognosi riservata in ospedale con una ferita all’addome.

É stata la donna a rivolgersi al 118 che l’ha soccorsa, quindi sono intervenuti i carabinieri; nell’abitazione dove vive la coppia i militari hanno sequestrato il coltello con il quale l’uomo ha ferito la donna, che era ancora in cucina, e gli indumenti dell’uomo macchiati di sangue.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)