Il nuovo modo di leggere Napoli

L’angolo del Vrenzolario: “scene da una posteggia” (Prima parte)

di / 0 Commenti / 851 Visite / 24 marzo, 2016

11129901_1035665389795844_1335421812788455104_nL’arte del corteggiamento all’ombra del Vesuvio, raccontata e testimoniata dai fan de “Il Vrenzolario The Original”:

“La scena più strana e divertente a cui ho assistito è quella di una posteggia/rapina. Dei ragazzi fingono una rapina a due tipe, puntano una pistola (palesemente giocattolo) ed a volto scoperto gli urlano “Firm a machin!” (L’ho scritto proprio come l’hanno pronunciato). Le ragazze si fermano ed il rapinaposteggiatore le dice: “questa è una rapina, mi hai rubato il cuore! Me lo dai il tuo numero?” Tutto ciò nel pieno del giorno a Capodimonte…cos’ e pazz!!”

“Ero ferma ad aspettare una collega per andare a lavoro..si ferma un uomo in automobile sulla 70ina mi fa: “tesoro dove ce ne vogliamo andare stamattina?” Io gli dico: ” o no tu come stai messo può ji sul o cimiter.. !”

“E vogliamo parlare di un ” mamm ro carmn tien na coscia c m par l’A3 a salern reggiocalabrij” Nn ho mai capito si er nu compliment pa lunghezz o n offes si so’ stort!”

“Ero al mare con la mia amica….dietro di noi arrivò una comitiva di cuozzi che più cuozzi nn si puo.. da quel momento fini la pace di noi presenti sulla spiaggia e dei venditori ambulanti che poveri venivano rubati a tutta forza.mi si avvicina un cuozzo con un bracciale e un elastico per capelli e mi dice: thi bella..e io risposi:no grazie.e lui:ma comme io l’agg’ arrubbat pe te…”

“Premetto era la terza volta che lo vedevo:

Lui: “ma lavori in una testata giornalistica?”

Io: “no, perchè?”

Lui: “perchè vulev’ fa stu stamp’!” e mi diede un bacio, morale della favola dopo 6 anni insieme da 2 e mio marito (però, vi assicuro, non è cuozzo!) ma era carina la cosa.”

“Bella ma tuo padre è nu spacciator? E lei :” no perché? E il cuozzo. ..:” waa pecchè si nu sball’!” Perché quando si è vrenzoli, si è vrenzoli sempre”

Cuozzo: ” waa ma quann ir piccerell si stat allattat a vrecill?” Vrenzola (finta timida , voce languida): ” perchèèèè “? Cuozzo :” si crisciut na pret”!
“Il mio must have sono i venditori di accendini e/o calzini sul rettifilo o alla stazione di Garibaldi, entrambe le situazioni capitatemi mentre correvo all’università, la prima sul rettifilo il venditore di calzini esordisce con: “ticra della Malesia” con tanto di cadenza super accentuata, fatto capitato 2 anni fa ma che ancora è motivo di risate tra me e le mie amiche, la seconda è successa poco tempo fa e per me è la più poetica di tutte il venditore di accendini alla stazione di Garibaldi mi fa: “stell, nderr si sces” e con ciò si è guadagnato il titolo di poeta vate”

“Il bacetto azzeccoso quan sei in macchina e sei costretta a rallentare per traffico e ti trovi circondata da un raduno di tamarri fuori a un bar o un club sportivo… È senti quel smmmmuok così forte quasi come se ce l avessi in macchina il Latin lover..”

“Io ero con un’amica in giro ..si ferma uno e mi fa: “bella scusa, mi servirebbe un’informazione, mi sono perso”… E io: “dimmi pure”.. E lui: “mi sapresti dire qual è la strada per arrivare al tuo cuore?!”

“Io e mia sorella (abbiamo entrambe gli occhiali da vista) stavano camminando quando, ad un certo punto,un ragazzino ci ferma e dice:” ragazze avete due occhi che sembrano due gioielli, volete sapere il perché? Perché stann aret a doij vtrin”. Io e mia sorella, per non piangere, siamo scoppiate a ridere!”

“La più bella è successa ad una mia amica: un tipo le si avvicina in discoteca e le dice “scusa bella, pozzo tuzzulearti col mezzo? No pecché sei popio uno schianto”
“A via Scarlatti, molti anni fa, da dietro mi sentii tirare il braccio da una ragazza che mi fa: bello a vuo cunoscer a cumpagnia mia. Mi volto e trovo questo energumeno più alta di me con rossetto brillantinato, trecce e abiti attillati che neanche un sorriso riesce a farmi, alla fine scappo.”

“Tre anni fa. Io e altri 2 amici stiamo tranquillamente camminando lungo Via Roma. Ad un tratto si avvicina una ragazza che ci guarda e con voce seria dice: “Ma tuo padre fa il camorrista? No pecché si ‘a guerr.” Vi lascio immaginare la nostra reazione…”

“Via Caracciolo La prima uscita da neopatentata Ad un certo punto 2 giovani In borghese mi puntano una paletta X un posto di blocco Io accosto è uno dei due mi fa : Patente e libretto Io: ecco Lui: a appena patentata signorina Io: si, perchè si è notato? Lui: no, ma devo farle una multa per eccesso di velocità Io: guardi che ero ferma nel traffico pochi metri prima Lui: si, ma non ha rispettato il limite Spaventata mi guardo intorno convinta di non aver visto qualche semaforo o cosa e gli dico Scusi ma nel traffico quale limite ci si può mai percorrere Lui: comunque le devo fare la multa perchè sei entrata così velocemente nel mio cuore che mi hai causato un danno cerebrale ME SCOMBUSSOLAT E PENSIER! Ma la peggiore viene al termine della stessa serata All’ultimo semaforo a tipo quello ke vende fazzoletti di corsa un ragazzo si avvicina e si lancia sul parabrezza io terrorizzata Lui: “We bellè Nn to voglij lavà o vetr ma na docc nziem cia putessm fa te lavass nata cos!” Sono scappata senza cambiare manco la marcia!”

“Scusa bella ti posso canoscere?.. UA comunque tuo patre è un latro pecche ha rubato due stelle per fatti gli occhi”…. Cit. L’uomo di Neanderthal..”

“La classica frase del cuozzo DOC… chi non l’ha sentita almeno una volta?? ( wua o sai sei popto bella si a guerr) ecco li ti sorge il dubbio! Song accussi o cess da paragonarmi alla guerra o m sta sfutten??”

“Ciao scommetto che ti chiami Assia. Stasera mi sento un re vuoi essere la mia reGGina? ” Sì, purtroppo è vero”

“Tratto da una storia vera!!! Il cuozzo “Scusa, ci possiamo accanoscere” Mia zia ” No guarda, ci accanosciamo un’altra volta”…

“Napoli, stazione centrale, un paio di anni fa. Stavo camminando per andare a prendere il pullman. A un certo punto sbuca un signore sulla cinquantina, con la maglia sporca e una panza esagerata. Comincia a squadrarmi dalla testa ai piedi. Poi, soffermandosi sui capelli, esclama: “Uaaaa, sa’ comm’ si ricc ‘a sott’!!” Brividi.

“Due adolescenti. Lui a lei:”Wa bella, sei proprio una sifilide!!!” E lei in brodo di giuggiole…. Che amarezza!!!!”

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)