Il nuovo modo di leggere Napoli

“Napule è”: ecco come i napoletani hanno completato la frase

di / 0 Commenti / 4447 Visite / 17 aprile, 2016

home_napoliEcco come il popolo del web ha completato la frase:

“Quando ho sposato mio marito napoletano emigrato a Bologna, non pensavo di sposare anche la sua città…invece…è stato amore a prima vista. Non si può descriverla a parole. Sarebbe come voler imprigionare un pensiero. Napoli è sole, profumo di mare, chiacchiericcio confuso misto a musica. Napoli è cultura, storia e calcio. È l’ombra del Vesuvio che un po’ spaventa ma troneggia su tutto e tutti. È la nonna che ti chiede mille volte se hai mangiato, è odore di pizza e panni stesi. È vero c’è anche il suo lato oscuro. Ma tutte le monete hanno due facce. Possiamo conviverci o lottare, anche da lontano, per dar lustro alla più bella città del sud.”

“Una magia reale, è la città più bella del mondo, un luogo dove occhi e cuore si riempiono…un pezzo del mio cuore è sempre lì, in questa splendida città.”

“È un sogno amaro perché avrebbe tutte le carte vincenti se non fosse per l’ignoranza, la povertà e la delinquenza.”

“La mia famiglia, la mia terra, il paradiso in cui vorrei vivere, la più bella realtà che esista, il mio sogno più grande, la città che rivivo ogni volta che scendo a casa.. napul’è il giorno e la notte, un respiro profondo carico di ossigeno ..”
“Napule? Napule è na’Monaca bella , stesa ‘o sole cu e cosce ‘a fora. Tutt’quante ‘a desiderano, ma nisciuno sa’ po’ piglia’ pe’ fede e pe’ rispetto!”

“Svegliarsi la mattina e sentir nell’area il cinguettio degli…. “Donne! È arrivato l’arrotino! L’arrotino e l’ombrellaio, l’ombrellaio donne!”

“Napul’e dove trovi la gente con un cuore grande, dove ogni vico profuma di storia, dove l’aria che si respira a via Caracciolo ti fa sentire vivo. Napul’e nu munn a parte e solo chi la conosce può amarla!”

“Mille culur, napule è a voce de criatur ca sagli chianu chian … Grande Pino”

“Napoli per me è davvero miseria e nobiltà e il suo fascino deriva da questa indissolubile commistione in ogni campo. Napoli è (e dunque io sono) Eduardo, Scarlatti, Basile, De Simone, Barra, Servillo da una parte e Gianni Celeste, Giggione e Savastano dall’altra. Conoscete un’alta città al mondo che abbia saputo esprimere altrettanta arte e altrettanta merda come Napoli?”

“E una delle più belle città ma alcuni napoletani sono la vergogna di questa città”

“Vedi napoli e poi muori!? Bhe le parole dicono tutto La mia città…é una MERAVIGLIA”

“Na femmen ca t’ fa’ spandca’… ma tu ci vai pazz o’ stess… pecche’ è troppa bella!!!”

“Niente hai scritto Napul è.. gia è tutto.”

“È una processione con il Santo che non cammina e la cera si consuma”

“Il volto sorridente di chi resta e non molla andando via…”

“Magia, amore, sentimento, sentirsi a casa e tante tante altre cose ancora….!!! ma se unisci tutte queste parole insieme esce fuori inevitabilmente tutto”

“Napule è. .. a pizza, o sole,o mare, l’allegria, l’ammor, a gioia, Napule è tutt cos p’nuj Napulitan!”

“Napul è nu “state of mind”…quando provo a spiegarla agli inglesi loro mi guardano con facce sempre diverse… incuriositi, poi ammiranti, poi arrabbiati e poi ammiranti ancora…ma la realtà è che solo noi che ci siamo nati capiamo Napoli…”

“À voce rè criature cà saglie chian chian ..e tu sai cà nùn sì sul. ….”

“Nu grand presepe ma simm nuje pastur a nun essere buon”

“O’ fuoc a mare”

“L’addio ke non potrò mai dire!!!”

“Tutte cose”

“Insuperabile!”

“Ammor”

“O cor’”

“Mille colori”

“Vita che combatte”

“Napule è vita”

“Una poesia letta male!”

“Napule e’ a voce re creature”

“…na carta sporc….e nisciun se ne mport…. (purtroppo)”

“Un pezzo di paradiso sulla terra!”

“Solarità”

“Il paradiso….”

“A chiù bell e tutt e bell …”

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)