Il nuovo modo di leggere Napoli

A Napoli la protesta dei Sindaci italiani contro l’accorpamento coatto dei Comuni

di / 0 Commenti / 63 Visite / 30 aprile, 2016

piccoli-comuniDal piccolo comune piemontese di Salassa fino ai piedi dello stivale con la Sicilia che sarà rappresentata dal comune di Militello in Val di Catania. Lunedì 2 maggio il Forum degli Enti Locali organizzato da Asmel, l’associazione italiana per la modernizzazione degli Enti Locali che unisce oltre 2200 Enti Locali di tutto il Paese, sarà una vera e propria adunanza dei sindaci italiani dei piccoli e medi comuni.

 

Partirà, infatti, da Napoli la protesta contro gli sviluppi normativi del decreto Calderoli e della legge Delrio contro l’accorpamento coatto dei comuni sostenuto anche dalla recente presa di posizione dell’ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, impegnata in una nuova campagna per l’accorpamento obbligatorio di tutti i Comuni Italiani attraverso 1500/1700 Unioni di Comuni.

 

A dar man forte alla battaglia dei comuni ci sarà a Napoli anche Franca Biglio, Sindaco di Marsaglia (Cuneo) e battagliera presidente dell’ANPCI, l’associazione dei piccoli Comuni Italiani.  L’appuntamento è fissato per Lunedì 2 maggio a partire dalle 9.30 nella sala congressi dell’Hotel Palazzo Caracciolo di Napoli. Ai lavori, che saranno aperti dal segretario generale dell’Asmel, Francesco Pinto, prenderanno parte, tra gli altri, il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, il presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosetta D’Amelio, l’ex presidente del Tar Campania, Cesare Mastrocola, il vicepresidente di Piccola Industria, Bruno Scuotto, Francesco Sciaudone, membro della Commissione di studio per l’attuazione del nuovo Codice dei contratti pubblici istituita dall’ANAC ed Erminia Mazzoni, già membro della Commissione Affari Costituzionali della Camera . Il Forum ASMEL degli Enti Locali sarà anche la prima occasione pubblica per la presentazione del nuovo Codice Appalti, appena varato dal Governo che sarà illustrato da Antonella Manzione, presidente della Commissione governativa che ha provveduto alla stesura del nuovo testo legislativo, e dai membri della commissione Pierluigi Mantini, componente del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa e  Mario Pilade Chiti, professore ordinario di Diritto Amministrativo all’Università di Firenze.

 

Come consuetudine dei Forum Asmel, verrà anche allestita un’ampia area espositiva con stand dove verranno presentate le best practices nel settore dell’innovazione già affermate negli Enti Locali associati e le novità proposte dal mercato. I visitatori potranno assistere a una serie di simulazioni on-demand sulle gare telematiche della Centrale di Committenza, sul portale della trasparenza, sulla fatturazione elettronica e sull’utilizzo del software anticorruzione.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)