Il nuovo modo di leggere Napoli

Tragedia nel catanese e nel ragusano: perdono la vita in acqua 3 uomini

di / 0 Commenti / 77 Visite / 23 maggio, 2016

news_img1_83463_sommozzatori

Un weekend tragico nelle acque siciliane, dove hanno perso la vita tre uomini di origine romena. Il tutto è accaduto in due frangenti diversi, e in due luoghi diversi.

Nello specifico sono morti 2 ragazzi, rispettivamente di 27 e 19 anni mentre facevano il bagno nel fiume Simeto, nel catanese.

Le ricerche erano scattate nel pomeriggio, quando era stato dato l’allarme da un loro amico con il quale si erano recati nel luogo della tragedia per pescare, e dove purtroppo i due giovani erano spariti dopo essersi tuffati nel corso d’acqua.

I due amici stavano facendo il bagno vicino al ponte Barca,  quando la corrente li ha trasportati a valle, non facendoli più emergere. In serata il macabro ritrovamento: i corpi sono stati recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Catania.

L’altra vittima è deceduta invece nel Ragusano, questa volta si tratta di un uomo di 35 anni, anche lui di nazionalità romena, a cui è toccata la medesima triste sorte: è morto annegato in mare nei pressi della spiaggia della Lanterna a Scoglitti, in territorio di Vittoria.

L’uomo in realtà si era tuffato per soccorrere una ragazzina di 15 anni che aveva avuto un malore e che è stata salvata. Con la vittima in acqua c’erano anche la madre del 35enne, illesa e sotto shock, e un amico e connazionale di 44 anni, che è attualmente ricoverato in coma farmacologico nell’ospedale Guzzardi di Vittoria, ma che, fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)