Il nuovo modo di leggere Napoli

Trapani shock: muore a 9 anni per recuperare il pallone sul tetto

di / 0 Commenti / 78 Visite / 22 giugno, 2016

130723174341

E’ morto un bambino di 9 anni, Christian La Sala, dopo esser caduto dal lucernaio di casa sua. La tragedia è accaduta per recuperare un pallone.

Il tragico indicente è avvenuto a Trapani, in via Vespri, dove il piccolo abitava con i genitori: Diego, titolare con i fratelli Gaspare e Maurizio di un’impresa edile; Antonella Di Via, segretaria in uno studio medico, e dove purtroppo Cristian non ce l’ha fatta, precipitando dal tetto dove si era arrampicato per cercare di recuperare il pallone con cui stava giocando insieme a due amichetti.

Mancava poco a mezzogiorno quando Christian, assieme ai due coetanei che hanno assistito alla tragedia, si trovava in un terrazzino dello stabile: la palla è finita sopra un lucernario di plexiglass. Il bimbo, ignaro del pericolo, non ha esitato a salire sulla fragile struttura per tentare di recuperarla; ma la copertura non ha retto e il piccolo è finito rovinosamente nella tromba delle scale, riportando gravissimi traumi, dopo un volo di circa nove metri. I genitori hanno sentito il tonfo e in pochi secondi si sono resi conto del tragico avvenimento.

Il decesso del bimbo è sopraggiunto subito dopo il ricovero in ospedale, a causa delle gravi fratture alla testa. I due bambini che giocavano con il ragazzino, e che hanno dato l’allarme, sono stati interrogati dagli investigatori, mentre i carabinieri che conducono le indagini, hanno sequestrato l’area in cui è avvenuto l’incidente.

Non sono state ravvisate, al momento, responsabilità a carico dei familiari per mancata vigilanza. La mamma di Cristian, devastata dal dolore, non si muove dalla camera mortuaria dove giungono amici e parenti della famiglia. Per il momento pare che non ci siano altri testimoni della tragedia.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)