Il nuovo modo di leggere Napoli

Ubriaco alla guida uccide 14enne. Condannato a 4 anni di carcere

di / 0 Commenti / 125 Visite / 1 luglio, 2016

1234606_779031032147570_1326889577447171647_n

E’ stata stabilita la condanna dal Gup di Messina: 4 anni e quattro mesi con rito abbreviato per Luca Lo Miglio, 31 anni, accusato di aver travolto e ucciso l’8 marzo scorso Rebecca Lazzarini,  14 anni, nel villaggio di Mili Marina a Messina. L’accusa è di omicidio colposo.

L’incidente avvenne sulla statale 114 all’altezza di Santa Margherita. Il guidatore,Lo Miglio, a bordo di una Bmw a noleggio, ha investito la quattordicenne che camminava lungo il ciglio della strada insieme al fratellino piccolo ed al padre. Erano appena stati fuori per una serata con amici. L’ultima sera di serenità per la famiglia Lazzarini, le ultime ore di vita di Rebecca, morta sul colpo.

Così il 31enne è stato ritenuto colpevole di omicidio colposo e per questo condannato, nonostante il PM La Speme avesse chiesto una pena meno severa.

L’avvocato Rodolfo Nesci,difensore della famiglia Lazzarini, al contrario, sperava in una pena esemplare,in quanto il tasso alcolemico era stato rilevato solo dopo 2 ore e quindi ritenendo il tasso di 1.3cl non veritiero. Inoltre il guidatore Lo Miglio pare fosse solito alla guida sotto l’effetto dell’alcool, infatti aveva già subito due condanne per guida in stato di ebrezza .

Luca Lo Miglio, finito inizialmente ai domiciliari, è stato chiamato oggi a rispondere di omicidio colposo, in quanto all’ epoca, pur essendo stata approvata, non era ancora entrata in vigore la legge sull’ omicidio stradale. Lo Miglio, difeso dall’ avvocato Salvatore Silvestro, ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)