Il nuovo modo di leggere Napoli
video

‘Animeland – Racconti tra manga, anime e cosplay’: in anteprima al Roma Fiction Fest

by / 0 Comments / 98 View / 18 luglio, 2016

animeland poster (web)L’idea di Animeland – Racconti tra Manga, Anime e Cosplay è quella di indagare sotto la superficie di fenomeni tanto particolari quanto diffusi al giorno d’oggi in Italia come quelli di manga, anime e cosplay. Una vera analisi socio-culturale che affronti tutti i temi legati a questi variegati universi e l’influenza che hanno avuto ed hanno tutt’ora nell’immaginario dell’Italia di ieri e di oggi tramite i racconti di diversi personaggi della nostra cultura.

Manga, anime e cosplay diventano così il punto di partenza per raccontare un mondo di “fantasia” che porta conseguenze ancora oggi nella realtà di tutti i giorni, la stessa fantasia che ha smosso i più a cercare di realizzare sogni e bizzarrie di ogni tipo legate a questi ambiti.

Il film spazia attraverso l’universo immaginario arrivato a nostra conoscenza a partire dalla grande invasione di fumetti e cartoni animati provenienti, a fine anni ’70, soprattutto dal Sol Levante. Invasione che ha segnato un’epoca, generazioni e forse qualcosa di più, portandoci spunti e tracce di una cultura tanto lontana quanto affascinante e diversa, e anche per questo dotata di grande vigore.

Per conferire maggior forza al racconto sono stati intervistati diversi personaggi che hanno avuto a che fare in più maniere con l’ambito dei fumetti o dei cartoni animati e che raccontano, per la prima volta tutti insieme, la propria esperienza personale e professionale legata a questi mondi, da cui hanno tratto influenze, ispirazioni e stimoli fin dall’infanzia; alcuni ne ha preso spunto per una carriera nel mondo dello spettacolo, della musica, del fumetto, del giornalismo, dell’editoria o dell’arte.  Animeland non vuol essere dunque un film esclusivamente per gli appassionati o amanti di questi argomenti, ma un vero e proprio spaccato della società che spesso ancora oggi intende come ‘sottoculture’ manga, anime e cosplay, non realizzando ancora a pieno il valore e l’influenza che hanno avuto e continuano ad avere nella cultura italiana e del mondo intero.

Scritto e ideato da Francesco Chiatante, nel film intervengono, in ordine di apparizione: Luca Raffaelli (giornalista e scrittore) Massimiliano De Giovanni (Kappalab) Fabio Bartoli (saggista, autore del libro Vado, Tokyo e torno)  Yoshiko Watanabe (animatrice e mangaka, assistente di Osamu Tezuka) Maurizio Nichetti (regista, attore) Giorgio Maria Daviddi (Trio Medusa) Caparezza (cantautore) Paola Cortellesi (attrice) Fausto Brizzi (regista, sceneggiatore e scrittore) Simone Legno alias Tokidoki (designer, artista, stilista) Valerio Mastandrea (attore) Shinya Tsukamoto (regista, attore) Michel Gondry (regista) Masami Suda (character design/animatore Ken il guerriero – Hokuto no Ken, Kiss Me  Licia – Love Me Knight, La battaglia dei pianeti – Gatchaman, ecc.) Yoichi Takahashi (autore/mangaka di Holly e Benji – Captain Tsubasa) Vincenzo Mollica (giornalista e scrittore)  Andrea Baricordi (Kappalab) Marco Pellitteri (sociologo, autore del libro Mazinga Nostalgia) Goldy (misterioso cosplayer giapponese).

Più che un film un “documento” che, grazie all’indagine nella memoria dei personaggi presenti, ricostruisce e ripercorre tutto quello ch’erano e sono poi diventati manga, anime e cosplay in Italia, segnando l’intero immaginario ‘pop’ delle generazioni degli ultimi quasi 40 anni con robot, maghette e orfanelli!

Animeland verrà presentato in anteprima mondiale al Roma Fiction Fest, venerdì 15 novembre alle ore 20:00 Cinema Adriano in piazza Cavour, 22/B a Roma.

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)