Il nuovo modo di leggere Napoli

Giungono al termine i live della 46ma edizione del Giffoni Film Festival

di / 0 Commenti / 43 Visite / 23 luglio, 2016

giffoniIl Giffoni Film Festival si conferma un contenitore di arte a 360 gradi: non solo cinema, televisione, serie tv, ma anche tanta musica. Da domani terminano i dieci giorni di intensi live che hanno visto avvicendarsi sul palco grandi nomi del panorama folk, funk, soul e hip-hop partenopeo, accompagnati da giovani artisti emergenti, ma già idoli dei teenagers, e grandi promesse della pop-rock nazionale.
Questi gli elementi artistici che si sono “incontrati e scontrati” in occasione del Campania Sound Experience, contenitore musicale della 46esima edizione del Festival, un concentrato esplosivo di stili e contaminazioni, punto di contatto tra nuove generazioni e pilastri del rock nostrano.
10 serate live, 18 artisti, più di 20.000 spettatori hanno vivacizzato Piazza Lumiere a Giffoni Valle Piana, che da perfetta padrona di casa ha ospitato con entusiasmo la musica del Campania Sound Experience.

Chiude il ricco calendario di eventi live targati Campania Sound Experience, Niccolò Agliardi, questa sera sul palco accompagnato dal cast della serie cult di Rai 1, Braccialetti Rossi.

Niccolò Agliardi nasce a Milano il 17 maggio 1974, ed è per colpa o merito di Samarcanda, brano di Roberto Vecchioni che resterà per sempre affascinato dall’arte della parola in musica e, quindi, dai cantautori. Inizia a scrivere le sue prime canzoni al liceo e si laurea in Letteratura Italiana, discutendo una tesi sui luoghi reali ed immaginari presenti nei testi di Francesco De Gregori. Tra i suoi riferimenti musicali – oltre naturalmente a De Gregori – ci sono Ivano Fossati, Bruce Springsteen, Bob Dylan, Radiohead, Damien Rice, Tom Mc Rae e John Mayer.

Nel 1999 (dopo un anno passato a lavorare come assistente di produzione in due tour importanti come quelli di Fabrizio De André e Renato Zero) Niccolò comincia la sua carriera di autore e inizia a scrivere canzoni firmando in esclusiva prima per Sony Music Publishing, quindi per Universal Music Group (2003) ed oggi per Curci.

Ha pubblicato 4 dischi di inediti, 1009 giorni (2005), Da Casa A Casa (2008) e Non Vale Tutto (2011) e Io non ho finito (2014) vincendo due volte il Premio Lunezia per i suoi ultimi due album. A gennaio 2014 è uscito il disco della colonna sonora della serie tv, record di ascolti su Rai1, “Braccialetti Rossi” (Carosello Records) di cui Niccolò Agliardi è il direttore musicale, autore e compositore, con la sua band The Hills, delle 9 canzoni inedite (Edizioni Curci) contenute nell’album.

Niccolò Agliardi, uno degli autori più prestigiosi della scena musicale italiana, ha scritto e collaborato con grandi artisti italiani e internazionali (Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Zucchero, Elisa, Emma Marrone, Patty Pravo, Damien Rice, Bryan Adams e molti altri). Si è aggiudicato un Ascap Award ed è stato nominato ai Latin Grammy Awards per il brano Invece No di Laura Pausini. Insieme ad Alessandro Cattelan ha pubblicato il romanzo, divenuto “best seller-Oscar Mondadori”, Ma la vita è un’altra cosa.

Nel 2015 va in onda la seconda edizione di “Braccialetti Rossi”, il cui coordinamento artistico è sempre di Niccolò e vede la partecipazione all’interno della colonna sonora di artisti del calibro di Emis Killa, Francesco De Gregori, Roberto Vecchioni, Alessandro Casillo, Emma e Francesco Facchinetti.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)