Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli-Milan: anche la pizzeria Pizzazzà aderisce all’iniziativa contro il rincaro dei biglietti

di / 0 Commenti / 187 Visite / 24 agosto, 2016

10300429_837498039596049_8663129979730424550_nNapoli vive una delle settimane più calde dell’anno, soprattutto sul fronte calcistico.

Continuano a serpeggiare le polemiche tra i supporter di fede azzurra per i prezzi dei biglietti imposti dalla società per assistere al match di esordio tra le mura amiche del San Paolo contro i diavoli rossoneri del Milan.

Un rincaro prezzi che mal si sposa con gli oneri annessi alle vacanze estive e, ancora di più, con il tacito e consolidato rituale di concedersi una buona pizza, prima o dopo la partita, quando il Napoli gioca a Fuorigrotta.

Calcolatrice alla mano, infatti, appare facilmente deducibile che l’acquisto del biglietto a partire da 40 euro, per una famiglia media, lascia poco spazio ad altre spese “extra”.

Ragion per cui, alcuni pizzaioli napoletani hanno deciso di avviare una nobile iniziativa per stemperare gli animi e smorzare i toni della polemica, ma, soprattutto, per salvaguardare “la tradizione” rilanciando il connubio pizza-partita.

12974451_757514304348291_7035179832310662589_n

Dopo Errico Porzio, anche Maurizio Ferrillo della pizzeria Pizzazzà scrive il suo nome tra quello dei pizzaioli solidali con i tifosi del Napoli, affinché, prima e dopo l’incontro in programma alle 20,45 allo stadio San Paolo sabato 27 agosto, possano concedersi una buona pizza, senza vedersi costretti ad alleggerire ulteriormente il portafoglio.

13699966_801066929993028_1750221330440155642_n

I clienti che si recheranno presso la pizzeria Pizzazzà, in via Caravaggio al Vomero, prima e dopo la partita, mostrando il biglietto della partita Napoli-Milan, usufruiranno di uno sconto speciale: pizza gratis a tutti i bambini accompagnati da un adulto, uno sconto del 50 %, invece, sarà riservato ad ogni tifoso adulto.

13015226_761331103966611_750132679344156040_n

Qualunque sia il verdetto decretato dal campo, l’anima più genuina ed operosa di Napoli, anche in questa circostanza, ha già vinto.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)