Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: un passeggero su due non paga, ANM sperimenta il biglietto a bordo

di / 2 Commenti / 243 Visite / 25 agosto, 2016

ANM

Ad ottobre partirà come un vero e proprio esperimento, si venderanno i biglietti direttamente a bordo degli autobus di Napoli. Un passeggero su due non paga il biglietto, le percentuali vanno dal 40% fino ad arrivare al 60% nelle zone periferiche della città, con una perdita annuale pari a 25 milioni.

“L’intento è quello di togliere ai viaggiatori l’alibi del biglietto non trovato. Ci sono tante difficoltà, ma vogliamo far partire a tutti i costi la sperimentazione. Prima di iniziare si deve mettere in sicurezza il personale a bordo e si devono individuare le fasce orarie e le linee dove introdurre il nuovo sistema di pagamento. Successivamente verificheremo anche la possibilità di allargarlo alle linee periferiche, e alle stazioni di metro e funicolari nei giorni di chiusura dei distributori di ticket. Sicuramente però sarà da vedere se i costi verranno compensati dai ricavi dei biglietti” ha dichiarato Alberto Ramaglia, amministratore unico Anm.

Prima di introdurre ogni novità c’è da precisare che a settembre ritornerà la polizia municipale a bordo dei pullman, per l’operazione “Napoli sicura” messa in pratica dopo i numerosi episodi di vandalismo che hanno violato la sicurezza sia dei viaggiatori che del personale. Il servizio nei mesi estivi è stato carente a causa dei pochi agenti disponibili, ma tutto ritornerà come prima al rientro dalle ferie.

2 Commenti

  1. Ottima iniziativa. Speriamo che si invogli l’utenza.

    Avatar
  2. Ottima iniziativa, speriamo che si invogli l’utenza. Ritengo che anche i controlli andrebbero aumentati.

    Avatar

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)