Il nuovo modo di leggere Napoli

Terremoto Centro Italia: dalla Martani a Vespa, gli scivoloni che hanno indignato l’Italia

di / 0 Commenti / 240 Visite / 26 agosto, 2016

daniela-martani-2Come puntualmente accade, nell’era del 2.0, al cospetto di “notizie eclatanti” i messaggi, i post e i liberi pensieri da diramare sui social, si sprecano e dilagano, per appagare con un semplice clic, il parimenti compulsivo bisogno di “essere sul pezzo” ed “attirare consensi”.

Il pericolo – che puntualmente si conferma una solida certezza – è quello di cadere in scivolone ed uscite infelici. Anche questa, a suo modo, è una moda dilagante: a prescindere dalla sostanza del concetto espresso, la priorità è parlarne e postare un messaggio sui social il prima possibile.

Molti, moltissimi gli utenti che hanno “approfittato” della sciagura generata dal sisma per inveire contro i migranti, sottolineando che “adesso è il momento di dare priorità agli italiani.”

Non sono di certo esenti da questa logica i vip – o presunti tali – che in più circostanze hanno collezionato figuracce imbarazzanti. Anche al cospetto del terremoto che ha colpito il centro Italia il rituale si ripete.

Il fidanzato “toy boy” di Stefania Pezzopane, ha senza dubbio superato di gran lunga qualsiasi aspettativa, spingendosi laddove il buon senso dovrebbe imporre un passo indietro, pubblicando sui social un selfie che lo ritraeva davanti alle macerie.

“La Iena” Dino Giarruso ha pubblicato un post che voleva essere simpatico, “Ma è stata una scossa di terremoto, o il quarto gol del Porto?”, ha scritto, facendo riferimento alla partita di calcio valida per le qualificazione alla Champions League 2016 tra Roma e Porto, terminata 3 a 0 per i portoghesi.

Poi c’è un altro post, stavolta del rapper romano Achille Lauro: “Altro che terremoto.. A casa dE Sandro c’è stata la valanga dE neve”.

La soubrette Federica Torti approfitta della tragedia per fare uno shooting fotografico che accompagna al consiglio: in caso di terremoto magnitudo 6 “se siete in un luogo chiuso cercate riparo nel vano di una porta inserita all’interno di un muro portante“. Il tutto corredato da uno scatto in cui posa da vamp e pure dal credit del fotografo.

Daniela Martani, ex concorrente del Grande Fratello, ex pasionaria di Alitalia, vegana convinta, cavalca la tragedia ribandendo il suo orgoglio anti carnivori.  “Ma è stata inventata ad Amatrice la famosa amatriciana?”, chiede ai suoi amici virtuali. “Sì”, è la risposta. “E vabbe ma allora è karma”, replica lei. “Il karma non perdona”, aggiunge.

Il mio profilo Facebook è stato hackerato, si difende lei: “Si è voluto strumentalizzare un post non scritto da me. In realtà io avevo postato un post per la richiesta di aiuti ad Amatrice e successivamente ne è stato pubblicato un altro di cui sono venuta a conoscenza solo nella tarda mattinata. Non ho potuto agire in alcun modo per cancellare quel post. Denuncerò alle autorità competenti non appena tornerò in Italia”. La vegana aggiunge che sono arrivate minacce di morte a lei e alla sua famiglia.

La stampa è tutt’altro che esente da questo discorso.

Bruno Vespa è stato attaccato su Twitter per aver pronunciato una frase ritenuta da molti “fuori luogo”. A scatenare l’ira dei telespettatori è stato anche un commento fatto dal giornalista della CNN che ha affermato che ad uccidere la gente sono le strutture e non i terremoti.

Bruno Vespa mercoledì sera ha condotto una puntata speciale di Porta a Porta su Rai 1, nel corso della quale ha affermato che il terremoto è una possibilità per far riprendere l’edilizia in Italia.  

Una frase che ha scatenato l’ira del popolo del web che ha inondato di insulti il profilo Twitter di Vespa, chiedendo a gran voce la sospensione del programma.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)