Il nuovo modo di leggere Napoli

‘Ce vò l’art’, al via il progetto culturale che sostiene i malati di cancro

di / 0 Commenti / 78 Visite / 9 settembre, 2016

capodimonteArte a scopo solidale. Il 15 settembre si inaugura il progetto ‘Ce vò l’art”, organizzato in collaborazione tra l’associazione culturale NonsoloArt e la Fondazione ANT Delegazione di Napoli. La proposta di ben quattro itinerari artistici in Campania, servirà a sostenere i malati di tumore tra Napoli e Caserta, assistiti con occhio specializzato da ANT.

Le iniziative cominceranno dal Museo di Capodimonte. Il 15 settembre alle ore 18.15, un apericena sulla terrazza del Portoncino, seguito da un viaggio sulle bellezze artistiche di Capodimonte, darà il via alla kermesse di solidarietà che coinvolgerà tutti gli amanti dell’arte.

Il 2 ottobre, alle ore 11.00, scenario culturale diverrà la Certosa di San Martino. L’evento ‘Certosa tra cielo e mare’, prevedrà una visita guidata durante la quale si potrà ammirare la chiesa in stile barocco sita in loco, con tutte le sezioni museali annesse. L’esperienza nei giardini del posto coronerà il viaggio in questo luogo incantevole del napoletano.

Il 14 ottobre l’attenzione si sposterà su Villa Rosbery. La passegiata prevista per le ore 15.30, riservata a 30 partecipanti, offrirà ai visitatori la vista di un panorama mozzafiato.

Il percorso benefico artistico si concluderà il 30 ottobre alle ore 17.45, presso la Basilica Cattedrale del Rione Terra di Pozzuoli. La visita guidata questa volta farà conoscere la storia della Basilica e della quadreria settecentesca ospitata, per poi concludersi con un apericena consumato a Piazza della Repubblica, seguito da breve sosta alla statua di Martin de Leon y Cardenas.

Per partecipare a tutte le iniziative sopraindicate, occorrerà prenotarsi anche tramite WhatsApp, al numero 393 6856305, o tramite l’indirizzo e mail info@nonsoloart.it.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)